facebook twitter rss

Coronavirus: al Murri deceduti
quattro fermani, attivata
la Rsa Covid di S.Elpidio a Mare

FERMANO - Dall'Av4: "Si comunica inoltre che a partire da venerdì 20 novembre sono stati allestiti nuovi spazi di degenza dedicati alla Uoc di cardiologia. I posti letto riattivati sono 8, a cui se ne aggiungono 3 di Utic"
Print Friendly, PDF & Email

 

Da sabato pomeriggio a questa mattina si sono verificati 4 decessi al Murri. Sono tutti uomini residenti a Fermo, due di 87 anni, uno di 88 ed uno di 94. Sono stati dimessi 3 pazienti. I ricoverati al momento sono 32 a malattie infettive, 7 in terapia intensiva, 21 in carico a Medicina Covid e 7 in pronto soccorso“. E’ quanto fanno sapere dall’Area vasta 4 nel consueto bollettino medico sull’andamento dei contagi nel Fermano, sul numero dei pazienti con il Covid presenti nel nosocomio fermano e, purtroppo, anche sui dati dei decessi delle persone affette dal virus. Ma non solo.

Si comunica inoltre che – aggiungono dall’Av4 – a partire da venerdì 20 novembre sono stati allestiti nuovi spazi di degenza dedicati alla Uoc di cardiologia. I posti letto riattivati sono 8, a cui se ne aggiungono 3 di Utic (Unità di terapia intensiva cardiologica). L’unità operativa è stata allocata al terzo padiglione nell’ala est dell’ospedale Murri, al quarto livello.
Da oggi, inoltre, è stata attivata, come da previsioni del Livello 2 dell’emergenza Covid-19, la Rsa Covid di Sant’Elpidio a Mare, insistente nel nucleo occupato dalle Cure intermedie, dopo che i pazienti che vi erano ospitati sono stati trasferiti ad altre strutture o dimessi.
Sono stati messi a disposizione 18 posti letto da riservare ad ospiti Covid positivi, aventi un quadro clinico stabile da almeno 72 ore, assenza di sintomatologia acuta, in attesa di negativizzazione,. I pazienti da ospitare in Rsa Covid possono provenire dall’ospedale Murri, da residenze extra-ospedaliere della AV4, o da domicilio in Area vasta 4. La valutazione in merito al ricovero di pazienti postcritici nella struttura di Sant’Elpidio a Mare è di competenza della Uvi (Unità di valutazione integrata) unica AV4.
Il reparto Rsa Covid resterà in esecuzione fino al 31 gennaio 2021, data in cui sarà rivalutata la necessità di eventuale proroga, in relazione al permanere o meno dello stato di emergenza pandemica“.

Intanto oggi pomeriggio il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati 11 decessi e che di altre due persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto 13.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti