facebook twitter rss

‘Together Oggi Puoi’, ecco l’app
che avvicina negozianti e clienti,
De Robertis: “Semplice e immediata”
La videointervista

INTERVISTA a Francesco De Robertis, amministratore della We Together e ideatore dell'app che mette in rete, su scala nazionale, il commercio, una vetrina per i negozianti e un'occasione di acquisto facile e sicura per i clienti
Print Friendly, PDF & Email

Un’app semplice, immediata, che parla un linguaggio diretto sia al negoziante che al potenziale cliente. E tutto per avvicinare i due protagonisti del commercio, da sempre, facendo leva sulle mille opportunità del web. Il tutto in una parola che riassume non solo le linee guida e lo spirito dell’applicazione, scaricabile gratuitamente sia per Android che per IoS, ma anche la mission del suo ideatore: Together Oggi Puoi.

Francesco De Robertis, amministratore e titolare della Togheter, appunto, intervistato da Radio Fermo Uno, ha le idee chiarissime, e soprattutto lineari. “Cosa è Together? E’ molte cose in una, un social network dello shopping, un market place come luogo virtuale di incontro per i negozi, ma anche un motore di ricerca per app. Nata in una notte d’inverno, alle 4 del mattino, è un prodotto che vuole riaccompagnare i commercianti italiani a un approccio sereno al web. Certo, non possiamo pensare di insegnare noi l’informatica ai commercianti ma possiamo realizzare un prodotto facile e fruibile, un pò come Facebook, dove oggi ci sono praticamente tutti. Ossia un’app fruibile da tutti e a vantaggio dei negozianti italiani. Si chiama Together. Perché questo nome? Perché l’ho creata in un momento storico in cui gli eventi ci costringono a restare distanti ma allo stesso tempo perché l’informatica, il mondo del web, può essere pensato, ripensato come un amico. E così, analizzando gli usi e costumi degli utenti del web, e soprattutto l’utilizzo massiccio degli smartphone, ho pensato a un’app che sia però anche un’opportunità per i commercianti. Se il mercato si è spostato nel virtuale, è giusto che il commercio si approcci al meglio a questa nuova realtà. Numeri? Tempi? In 25 minuti portiamo i commercianti a vendere online. Abbiamo una gallery che ripropone la realtà fisica, c’è ogni tipo di negozio, ad eccezione della grande distribuzione e delle catene di negozi. Insomma da noi trovate chi vende al dettaglio e chi non è affiliato a grandi catene commerciali.

Un’opportunità di rinascita commerciale, dunque economica? “La crisi è dettata dal fatto che i consumi sono scesi e le persone non son0 spesso fisicamente dove sono i negozi. Invece con Togheter si può acquistare un qualsiasi prodotto direttamente dall’app in pochi istanti. E si acquista magari proprio dal negozio che si ha sotto casa ma che in quel momento non si può raggiungere perché si è al lavoro, o perché non si ha mai tempo di andarci. Noi stimoliamo anche le consegne a casa da parte dei commercianti, quando possono. Crediamo molto nel marketing territoriale. Il negoziante può mettere nella ‘vetrina’ di Togheter 50 prodotti al giorno, solo e semplicemente trascinandoli con un dito sullo schermo, con più livelli di descrizione. Con Togheter il negoziante, il commerciante può tornare ad essere protagonista del mercato. Noi non siamo prodotto-centrici ma negozio-centrici: la nostra creazione genera ‘traffico’ nelle vetrine dei negozianti. E’ anche un’occasione di riavvicinare il cliente al commerciante, perché abbiamo ideato anche una chat per far interagire le parti, e, grande novità, tra 10 giorni uscirà anche il nostro sito internet, che si chiamerà Together Oggi Puoi, come l’app, in cui abbiamo attivato anche un sistema di videochiamata, sempre utilizzando lo smartphone.

Come il negoziante, magari soprattutto quello non proprio così pratico di internet, può aderire a Together? “Semplice. Innanzitutto riceverà una visita di un nostro promotore. Sì perché al centro ci sono le persone, anche per promuovere prodotti virtuali. Ma queste persone non ne sanno nulla di informatica, e infatti non parlano ‘informatichese’. Ci possono trovare anche su www.togetheroggipuoi.it, o anche su www.we-together.it.,. Con 99 euro al mese il negoziante vede un’app, un sito internet e un posizionamento online dedicati alla sua attività. E solo dicendo sì, senza firmare contratti, con solo un impegno per tre mesi. Se è scontento? Se ne va senza alcun problema. L’unica cosa che deve dirci da subito è quale prodotti vuole promuovere. Noi, insieme a lui, a lei, facciamo delle foto e le posizioniamo nella nostra vetrina. Si possono cambiare prodotti anche tutti i giorni. E questo il commerciante può farlo tranquillamente da solo. La vetrina? Abbiamo già 150 attività che hanno aderito, e per metterne una online impieghiamo 7 minuti. E non tralasciamo il fatto che garantiamo un servizio clienti H24. Insomma qualcosa finalmente alla portata di tutti. Stiamo battendo a tappeto il territorio, le risposte sono tantissime, da tutta Italia, l’azienda è nata da poco e già ha 22 dipendenti. E dovremo assumerne il doppio. Ovviamente siamo felicissimi di come stanno andando le cose. Uscirà a breve anche un mio libro sull’aspetto antropologico di Together.

E se si è un potenziale utente? Insomma quel qualcuno che si trova dall’altra parte del bancone, anche se virtualmente? “L’utente gode. Si scarica l’app gratuitamente, abbiamo 5 stelle di rating. Viene chiesta una mail e una password. Tutto qui. E si è già dentro. Si trovano delle foto con dei nomi, sono le vetrine e i nomi dei dettaglianti. Si entra in quattro mondi: shopping, beauty, fitness e food. L’utente può decidere di vedere i negozi più vicini o quelli in tutta Italia. E scegliendo l’attività o si decide di chattare con il commerciante o si può semplicemente visionare i prodotti e eventualmente acquistarli con un click. Ma non finisce mica qui. I clienti possono, se vogliono, condividere le esperienze di acquisto. Se lo fanno, Together regala loro un coin ad ogni commento, una moneta che abbiamo ribattezzato Tog, che dona un 1% di sconto per ogni commento lasciato, e che  si può utilizzare successivamente in tutti i punti vendita presenti nell’app. Come spendere i Tog? Attraverso un’area che si chiama “Arricchisci il tuo profilo”. Il concetto chiave è capire che, con questo sistema non chiediamo dati sensibili, ma il gusto dei clienti. E mettiamo i commercianti nelle condizioni di sapere quello che piace, che desiderano gli utenti. E allora si può anche stringere il cerchio su quello che ci piace maggiormente. L’invito che rivolgo ai commercianti? Questa è un’opportunità da sfruttare. Apritevi alle nuove opportunità, appunto, e abbracciate il web che offre infinite possibilità, anche quella che tutto torni come prima, quando si sorrideva nel mondo del commercio. E  ci si affidi sempre ai migliori professionisti che si presentano alla porta. Chi ha dubbi? Semplice: comporre il 339-6496732. Siamo anche su Facebook. E da lì con un pulsante si va al WhatsApp aziendale. Ed ecco che si entra nella nostra Together, perché siamo sempre insieme, tutti insieme, tutti meglio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X