facebook twitter rss

Reinterpretazione degli stemmi
araldici, installazione permanente
della tarsia ‘Castrum Malleani’

MAGLIANO DI TENNA - L'installazione permanente raffigurante la reinterpretazione degli stemmi araldici del comune di Magliano di Tenna, volta alla valorizzazione del centro storico, sarà inaugurata l’8 dicembre alle ore 11
Print Friendly, PDF & Email

‘Castrum Malleani’, tutto pronto per il taglio del nastro dell’installazione permanente raffigurante la reinterpretazione degli stemmi araldici del comune di Magliano di Tenna, volta alla valorizzazione del centro storico.

“Il Comune di Magliano di Tenna si è aggiudicato il Bando per il sostegno di progetti del territorio per le arti visive contemporanee, promosso e sostenuto dalla Regione Marche – Assessorato Beni e Attività Culturali, con il progetto presentato dall’artista montegiorgese Gisella Rossi.
L’autrice incaricata per la progettazione e la direzione artistica – spiega il sindaco Pietro Cesetti – ha esperienze pluridecennali e ha ottenuto molteplici incarichi con pubbliche amministrazioni e privati, inoltre le sue opere sono presenti in musei, pinacoteche e raccolte di Arte contemporanea.
Il bando ha permesso la realizzazione di un’installazione permanente di una tarsia in travertino e acciaio, da apporre sulla facciata delle mura castellane del Centro Storico, all’ingresso del paese e raffigurante gli stemmi araldici del Comune di Magliano di Tenna reinterpretati in chiave contemporanea. Gli stemmi si fondono con linee tondeggianti, volte a simboleggiare le colline caratteristiche della media Valle del Tenna.
L’iniziativa comprende anche una litografia a copie limitate, numerate e firmate in originale dall’artista, intitolate ‘Castrum Malleani’. Tali litografie, sulle gradazioni dell’azzurro, rappresentano uno scorcio del castello del Centro Storico, il Monumento ai Caduti e, in alto a destra, sono riportati gli stemmi del Comune. L’intero progetto mette in risalto proprio gli stemmi araldici rileggendoli in chiave attuale, così da giungere ad una fusione tra storicità e contemporaneità.

Pietro Cesetti

Sostenuto dal Comune e dalla Regione Marche, il progetto è volto allo sviluppo dell’Arte visiva contemporanea del territorio, aspetto importante che si lega al bisogno più che mai attuale di Arte e Cultura come veicoli di crescita collettiva nelle nostre piccole comunità. L’arte, attività conoscitiva e di produzione, crea inoltre un valore aggiunto in termini estetici, andando infine a impreziosire i luoghi. L’inaugurazione è prevista per martedì 8 dicembre 2020 alle ore 11 presso il piazzale Fidanza – zona Belvedere a Magliano. Interverranno autorità civili e religiose”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X