facebook twitter rss

Videx, 6 straordinaria:
Sabaudia rispedita al mittente

SERIE A3 - In circa un'ora di gioco liquidata la pratica Gestioni & Soluzioni per tre set a zero. Per la compagine di coach Massimiliano Ortenzi è il sesto successo consevutivo di campionato, per una marcia inarrestabile a riprendere il discorso interrotto con l'arrivo della pandemia
Print Friendly, PDF & Email

 

GROTTAZZOLINA – La Videx non sbaglia e tra le mura del PalaGrotta centra il sesto successo consecutivo della stagione in appena un’ora di gioco.

Padroni di casa in campo con Marchiani-Calarco, Vecchi e Starace laterali, Romagnoli e Cubito al centro e Romiti a gestire le operazioni di seconda linea. Coach Passaro risponde con Schettino e Baciocco in diagonale, Astarita e Lucarelli in attacco, Focosi e Frumuselu al centro con Fortunato libero.

IL TABELLINO

VIDEX GROTTAZZOLINA 3: Perini ne, Romagnoli 5, Cubito 6, Vecchi 8, Calarco 18, Pison ne, Reyes, Di Bonaventura, Viciedo ne, Starace 11, Gaspari ne, Marchiani 5, Romiti (L). All. Ortenzi

GESTIONI & SOLUZIONI SABAUDIA 0: Palombi, Focosi 4, Meglio, Baciocco 8, Astarita 3, Pomponi 2, Lucarelli 8, Frumuselu 1, Tognoni 1, Schettino 1, Fortunato (L). All. Passaro

ARBITRI: Di Bari e Zingaro

PARZIALI: 25-18 (23’); 25-8 (17’); 25-18 (22’)

LA CRONACA

Pronti-via e la Videx preme subito sull’acceleratore infilando il primo break importante del match, lo apre Cubito e lo chiude Calarco (6-2). Il timeout di Passaro non produce gli effetti sperati perché Vecchi e compagni infilano altre sei segnature consecutive che tracciano subito un solco importante (14-4). Il vantaggio è consistente ed i ragazzi di Ortenzi allentano la presa a vantaggio di un Sabaudia che prova a rifarsi sotto con Focosi e Astarita per un break di cinque punti che dimezza letteralmente il divario (14-9). Stavolta è coach Ortenzi a fermare il gioco e la Videx riprende a macinare gioco tenendo gli ospiti a distanza ed anzi aprendo all’accelerata decisiva targata Calarco-Starace che vale di nuovo il +10 (22-12). Sabaudia prova a rianimarsi con Baciocco ma Cubito trova il primo setball poco prima della sferzata decisiva di Calarco (25-18).

Al rientro in campo l’inerzia della gara non cambia. Calarco, protagonista del parziale con due ace, fa 3-0. Lucarelli illude i suoi ma Marchiani ed il solito Calarco, intervallati da due timeout consecutivi degli ospiti, proiettano la Videx al perentorio 10-1. Gli ospiti non riescono a ritrovare la bussola e Romagnoli, due volte, ne approfitta (15-4). Troppo imprecisi gli ospiti sul cambio-palla per sperare di riaprire i giochi. Una leggerezza di Schettino al palleggio precede i colpi in sequenza di Vecchi e Starace (23-7). Ci pensa ancora una volta Calarco a chiudere un parziale senza storia (25-8).

Avvio di terzo set in fotocopia ai precedenti. Calarco, Starace ed un Cubito ispirato a muro producono il primo strappo costringendo coach Passaro a ben due time-out in rapida sequenza (8-4). Pomponi colpisce intervallando due serie da tre della Videx aperte e chiuse da Calarco, top scorer con 18 segnature (14-6). Lucarelli prova a scuotere i suoi ma Vecchi e Starace allungano ulteriormente (18-10). Il + 8 rassicura i ragazzi di Ortenzi che concedono spazio a Schettino e compagni. Baciocco e l’ace fortunoso proprio del capitano riportano Sabaudia a -4 (20-16) ma la Videx torna a spingere costruendo con Romagnoli e Vecchi la prima di ben otto matchball (24-18). E’ Starace a chiudere i conti con una sferzata delle sue che vale il 25-18 finale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X