facebook twitter rss

Classifica imprese,
Tod’s sul podio al secondo posto nelle Marche

ECONOMIA – Presentata oggi quella del 2019 della Fondazione Merloni, conferme nelle prime due posizioni regionali (Ariston e Tod's), grande crescita per Conad e Renco.
Print Friendly, PDF & Email

Lo stabilimento Tod’s di Casette d’Ete

 

di Francesco Cittadini *

Sono passati 11 mesi e qualche giorno dalla fine dell’esercizio 2019 ma questa classifica ci porta in un’epoca molto più distante rispetto a quello che potrebbe far pensare il calendario, un’epoca senza Covid. Il 2019 sul 2018 vede fatturati in leggera crescita o stabili per la maggior parte delle aziende in classifica. Un mondo lontano rispetto alle analisi economiche di questo periodo pandemico, con il segno meno che impera davanti stime e previsioni.

francesco-cittadini-commercialista

Francesco Cittadini

L’evento di presentazione della classifica si è tenuto ieri tramite audio-video conferenza. Gli onori di casa “virtuale” sono stati fatti dall’ingegnere Francesco Merloni, presidente della Fondazione Aristide Merloni, mentre i lavori di elaborazione e rappresentazione della classifica sono stati coordinati dal professore Donato Iacobucci. Case history dedicata alla Finproject di Morrovalle con la partecipazione del presidente Maurizio Vecchiola. Per il secondo anno sono presenti le aziende di tutti i settori con la sola esclusione degli istituti di credito.

Sede-Gruppo-LUBE

La sede della Cucine Lube a Passo di Treia

 Nelle Marche si conferma al vertice l’Ariston Thermo Spa (+5,7%), l’unica azienda delle Marche sopra il miliardo di euro di fatturato. Tod’s continua ad attestarsi sopra quota 900 milioni ma con un leggero calo (-2,6%). Grande crescita per Conad Adriatico (+20,9%) e Renco Group (+29,6% su base consolidata). Da sottolineare le performance di A.C.R.A.F. Spa (Gruppo Angelini – Chimica e farmaceutica) che detiene il primato della redditività netta con 118 milioni di euro, pari al 18% del fatturato.

A livello aggregato manifatturiero, considerando i bilanci pubblici di circa 700 imprese, la crescita delle vendite passa dal +4,9% del 2018 sul 2017 al +1,4% del 2019 sul 2018. La stessa tendenza peraltro si evidenzia a livello nazionale secondo le rilevazioni Mediobanca. Lo stesso campione mostra una crescita quasi analoga nel livello degli occupati (+1,6%), mentre i dati pubblicati evidenziano un incremento superiore nel costo del personale dipendente (+2,9%) rispetto a quanto riscontrato nel numero degli addetti. Nel 2019 si è invece osservato un leggero calo della redditività. A livello generale inoltre si nota un rafforzamento della situazione patrimoniale e finanziaria delle principali imprese della classifica. Secondo l’analisi della Fondazione sono due le ragioni: da una parte il significativo processo di selezione delle aziende nell’ultimo decennio, dall’altra la redditività utilizzata più per il rafforzamento patrimoniale piuttosto che per gli investimenti, dato il persistente clima di incertezza sui mercati nazionali ed internazionali.

*Dottore Commercialista – Tartuferi & Associati

CLICCA QUI PER SCARICARE IL REPORT COMPLETO

Questa la classifica delle aziende marchigiane

classifica-aziende

 

classifica-aziende1

classifica-aziende2

classifica-aziende3

classifica-aziende4

classifica-aziende5

classifica-aziende6

classifica-aziende7

classifica-aziende8

 

classifica-aziende10

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti