facebook twitter rss

Monti-Mare, approvata la mozione
della Marcozzi sottoscritta da Putzu
e Marinangeli: “Priorità per il territorio”

INFRASTRUTTURE - Nell'ultimo consiglio regionale è stata approvata la mozione della capogruppo FI sottoscritta anche dai due consiglieri di FdI e Lega
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Marinangeli, Marcozzi, Putzu

“Monti-Mare, priorità assoluta. In Consiglio regionale è stata approvata la mia mozione (votata dalla maggioranza e dal M5S), sottoscritta dai colleghi consiglieri Marinangeli (Lega) e Putzu (FdI), per la realizzazione di una delle più importanti opere infrastrutturali per il Fermano e non solo: la Monti-Mare. Vogliamo passare ai fatti perché l’entroterra e, certamente, anche la costa, non possono più aspettare. La Politica deve dare risposte ai cittadini e a un territorio che vogliono rialzare la testa”. Così, in una nota stampa, la capogruppo regionale FI, Jessica Marcozzi.

“Per l’adeguamento dell’asse viario in questione, la Provincia di Fermo – ricorda Marcozzi – come ha ben specificato l’assessore regionale Baldelli, ha ricevuto un progetto preliminare che prevede l’ammodernamento e l’adeguamento dell’attuale sede stradale per 18 chilometri per un costo stimato di 50 milioni di Euro.

La Regione ha inserito l’intera Monti Mare, come indicato nel Piano territoriale di Coordinamento, tra gli interventi stradali prioritari nel Recovery Fund per 84 milioni di euro. L’Amministrazione regionale si attiverà con l’Anas e il Ministero affinchè si avvii la progettazione e la realizzazione dell’opera perché riteniamo che sia un’arteria fondamentale di collegamento per il territorio. Lo stralcio operativo in corso di esecuzione è quello di competenza provinciale lungo l’asse Lungotenna. L’intervento da 5 milioni di euro è interamente finanziato con fondi di Sviluppo e Coesione 2014-2020 stanziati dalla Regione e assegnati alla Provincia di Fermo. L’intervento prevede l’ammodernamento della strada con adeguamento della carregiata. Il cronoprogramma prevede l’affidamento dei lavori entro l’ottobre del 2021 e il collaudo degli stessi entro dicembre 2023. Ad oggi risultano affidati le indagini geognostiche e i rilievi topografici.  L’Amministrazione Acquaroli punta ai fatti. Io personalmente ho individuato nella Monti-Mare una missione amministrativa dalla priorità assoluta, per il bene di un intero territorio”.

“Sono dispiaciuto che il consigliere Cesetti – la dichiarazione di Andrea Putzu (FdI) – oltre ad aver votato contro la mozione della Terza Corsia ha votato contro anche questa mozione utile a sbloccare risorse importanti per il nostro territorio per un’opera che da tanti anni aspettiamo”.

“La Regione Marche in termini di collegamenti e infrastrutture viarie – aggiunge Marco Marinangeli (Lega) – è fortemente arretrata.  La Provincia di Fermo lo è molto di più. Il sisma ha ulteriormente peggiorato la situazione creando fortissimi disagi ai collegamenti. Abbiamo bisogno di interventi risolutivi per ridare servizi ai cittadini e alle imprese e, conseguentemente, favorire un adeguato sviluppo economico.  Stiamo lavorando per realizzare interventi come la Mare-Monti (Servigliano- Amandola), la Val d’Ete, la rotatoria sulla Statale Adriatica (Paludi) e la terza corsia A14. Il sostegno alle nostre eccellenze artigianali (“Distretto del Cappello”, Polo della Calzatura) e la valorizzazione dell’attività turistica della Provincia di Fermo e delle Marche tutte, passano anche attraverso la realizzazione di queste opere non più rinviabili. Da troppi anni si parla di questi progetti e noi dobbiamo essere capaci di passare dalle parole ai fatti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X