facebook twitter rss

Buoni spesa, terzo bando per le famiglie
Gramegna: “Saranno spendibili
negli esercizi convenzionati”

PORTO SAN GIORGIO - Mercoledì 16 dicembre sarà pubblicato l’avviso per le adesioni degli esercizi commerciali. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri: 0734.680232, 0734.680213, 0734.680223 e 0734.680255
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Francesco Gramegna

Il Comune pubblica il terzo bando per l’erogazione di buoni spesa in favore delle famiglie maggiormente colpite dalla pandemia. “E rivolto ai residenti della nostra città – spiega l’assessore ai Servizi sociali Francesco Gramegna – . Potranno essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari e di prodotti di prima necessità spendibili esclusivamente negli egli esercizi commerciali del territorio, il cui elenco sarà presto pubblicato sul sito internet del Comune”.
“La misura di sostegno – entrano nei dettagli dal Comune – può essere richiesta da nuclei familiari danneggiati dall’emergenza Covid-19 il cui reddito (o entrate di altra natura) percepito nel novembre scorso, al netto dell’affitto o quota del mutuo, sia inferiore alle seguenti soglie: 500 euro per nuclei familiari composti da una persona, 800 euro per due persone, 1.000 euro da 3 o 4 persone, 1.300 da 5 o più persone.
Il secondo criterio è relativo a quelle famiglie che non hanno avuto un danno diretto dalla pandemia, con un Isee in corso di validità pari o inferiore ad 21.500 euro ed un patrimonio mobiliare pari o inferiore ad 15.000 euro.
Durante l’iter di valutazione sarà data priorità a coloro che non sono già assegnatari di altro sostegno pubblico nazionale. Per le domande presentate da chi ha avuto danni diretti dall’emergenza Covid-19, il Comune effettuerà controlli sulla veridicità di tutte le dichiarazioni sostitutive rese ai fini della partecipazione al presente bando.
La domanda, scaricabile dal sito del Comune assieme alle istruzioni, dovrà essere presentata esclusivamente in modalità telematica entro e non oltre le ore 13 di sabato 18 dicembre.
Si dovrà accedere al link https://voucher.sicare.it/sicare/buonispesa_login.php tramite pc, smartphone o tablet. Nella presentazione sarà indispensabile comunicare una mail di riferimento e inserire il documento di riconoscimento. Tutte le comunicazioni verranno inviate tramite e-mail (ricevuta di presentazione, codici di accesso per l’area riservata, eventuale ammissione e codice Pin). L’avviso potrà essere eventualmente riaperto in caso di fondi residui o ulteriori incrementi a seguito di successivi indirizzi di Governo.
L’attribuzione dei buoni spesa alimentari sarà determinata, previa istruttoria delle domande pervenute da parte del Settore Servizi sociali dell’Ente. I buoni spesa non saranno cartacei, verrà effettuato un accredito virtuale sulla tessera sanitaria dell’importo spendibile fino al 31 gennaio 2021. I beneficiari, una volta pervenuta l’e mail di ammissione con importo e Pin, potranno recarsi direttamente presso gli esercenti aderenti all’iniziativa pubblicati sul sito istituzionale, presentando la tessera sanitaria e inserendo il codice Pin per autorizzare la transazione.
L’importo dei buoni assegnato può essere speso liberamente per acquisti di generi alimentari o beni di prima necessità fino a concorrenza dell’ammontare (sono esclusi alcolici, prodotti di alta gastronomia e beni voluttuari come gratta e vinci, scommesse, lotterie, sigarette, eccetera).
Il valore dei buoni è il seguente: 100 euro per una persona, 200 euro per 2 persone, 350 euro per 3 o 4 persone e 450 euro per nuclei superiori alle 5 persone.
Mercoledì 16 dicembre sarà pubblicato l’avviso per le adesioni degli esercizi commerciali.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri: 0734.680232, 0734.680213, 0734.680223 e 0734.680255”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X