facebook twitter rss

Sassatelli, Donati (Cisl): “I positivi siano
ospitati alla Rsa di Sant’Elpidio a Mare”
Livini: “Gli auguro di fare il direttore Av4”

FERMO - "Facciamo un appello alla Protezione Civile ma anche a personale militare affinché vadano in aiuto al personale dipendente del Sassatelli per il controllo di questi ospiti che per le loro patologie, non sono in grado di garantire la permanenza in spazi circoscritti così da non rischiare di diffondere il virus all'interno della struttura"
Print Friendly, PDF & Email

Giuseppe Donati (sx) e Licio Livini

“Si attivi e utilizzi la Rsa di Sant’Elpidio a Mare per ospitare i positivi del Sassatelli”, è questa la proposta del segretario regionale Cisl Fp, Giuseppe Donati. Ma la replica del direttore di Area vasta 4, Licio Livini non si fa attendere. Poche parole, quelle del vertice della sanità fermana ma taglienti come un rasoio e dal messaggio chiaro e diretto: “Auguro a Donati che un giorno possa fare il direttore di Area vasta, glielo auguro e ne sono pienamente convinto”. Che significa? Semplice: che il direttore Livini, con la sua replica lapidaria, vuole rimarcare il lavoro e l’impegno dell’Av4 nel trovare soluzioni alle situazioni molteplici e in continua evoluzione legate al Covid nel Fermano. E che, nemmeno troppo velatamente, pensa che ‘da fuori’ sia sempre molto semplice parlare.

“La situazione che si sta verificando all’interno del Sassatelli – le dichiarazioni di Donati – è estremamente preoccupante e richiederebbe un intervento deciso da parte di diverse componenti istituzionali locali tra cui l’Area Vasta, il Comune e la stessa amministrazione della casa di riposo.
Ad oggi i positivi, sono circa 40 fra gli ospiti ma anche tra il personale il numero sta crescendo tanto che gli Oss certificati positivi solo 3 ma i sintomatici sarebbero altri 8-9. Gli infermieri invece su 4 presenti, 1 è positivo certificato e altri 2 sono sintomatici in attesa di conferma del tampone molecolare.
Pur riconoscendo che l’Area Vasta 4 si sta adoperando anche attraverso personale dipendente proprio, per sopperire ad una situazione oggettivamente complicata, l’organizzazione sindacale che rappresento, la Cisl Fp, eserciterà una pressione mediatica forte affinché si assuma subito l’unica possibile decisione che allo stato dell’arte potrebbe liberare il Sassatelli dalla presenza di 19 ospiti positivi cioè l’apertura di immediata della Rsa covid di Sant’Elpidio a Mare. Questa struttura annunciata e mai attivata, dovrebbe assolutamente essere aperta e ospitare gli anziani positivi del Sassatelli che attualmente non trovano posto in altre strutture sanitarie o socio-sanitarie della provincia. Non c’è più tempo per aspettare ma bisogna assolutamente agire e velocemente per consentire una sanificazione definitiva della casa di riposo dopo aver mappato in piú volte sia gli ospiti che tutto il personale sanitario e socio-sanitario.
Da quello che risulta alla Cisl Fp da oggi un’equipe Uusca sarà presente dalla mattina alla sera presso il Sassatelli per occuparsi dei positivi quindi con un medico, un infermiere e degli Oss inviati dall’ Area Vasta 4. Inoltre oggi tutto il personale dipendente verrà sottoposto a tampone. La soluzione definitiva al problema però non può che essere il ritorno della Casa di Riposo a una struttura Covid free nel più breve tempo possibile.
All’interno del Sassatelli sono ospitati anche malati con patologie psichiatriche e con Alzheimer che difficilmente possono essere controllati negli spostamenti all’interno della casa di riposo. Per questo sarebbe indispensabile la presenza di personale addetto alla sicurezza in supporto agli ormai pochi operatori rimasti in servizio.
Facciamo quindi un appello alla Protezione Civile ma anche a personale militare affinché vadano in aiuto al personale dipendente del Sassatelli per il controllo di questi ospiti che per le loro patologie, non sono in grado di garantire la permanenza in spazi circoscritti così da non rischiare di diffondere il virus all’interno della struttura.
La richiesta che è quasi un grido, è quella che venga assunta la decisione immediata sull’attivazione della struttura di Sant’Elpidio a Mare evitando commistioni di operatori tra pubblici e privati che anche in altre realtà dell’Area Vasta 4, ove sono in essere, stanno creando non pochi problemi”.

Così, in una nota, appunto, il segretario regionale Cisl Fp, Giuseppe Donati. Ma il commento di Livini è una stilettata: “Io a Donati auguro di fare, un giorno, anche solo per un giorno, il direttore di Area vasta”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X