facebook twitter rss

Nuove conoscenze nell’estetica professionale post pandemia: conclusi i webinar di Confartigianato

FORMAZIONE - Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, in collaborazione con l’Accademia Italiana della Bellezza, ha organizzato un ciclo di webinar di aggiornamento professionale dedicato agli operatori non medici dell’estetica in possesso del titolo di Estetista Qualificata.
Print Friendly, PDF & Email

Rosetta Buldorini

Rivedere il ruolo dell’estetica professionale alla luce della sua importante collaborazione con l’ambito medico e domandarci perché, in questa fase ancora complessa a causa della pandemia, costituisce un settore che, rispetto ad altri, ha meno risentito della quarantena ed è fra quelli in maggior recupero.
Su queste basi e per questi obiettivi, Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, in collaborazione con l’Accademia Italiana della Bellezza, ha organizzato un ciclo di webinar di aggiornamento professionale dedicato agli operatori non medici dell’estetica in possesso del titolo di Estetista Qualificata.
L’iniziativa, che ha preso il via a novembre e che si è appena conclusa, è stata articolata in 5 webinar che hanno spaziato dalle nuove revisioni dell’estetica post pandemia, al cambiamento nutrizionale post-pandemico, al rapporto con medici curanti e specialisti. La direzione scientifica e la docenza sono state affidate al dott. Pier Antonio Bacci, professore di Chirurgia Estetica presso l’Università di Siena, ed al dott. Mauro Mario Mariani, angiologo e nutrizionista e collaboratore di Rai Uno. Sostenitrici del progetto formativo sono state invece le aziende del settore estetica professionale Endospheres (Fenix Group srl), Biogenia (ExpoItalia srl), e Natinuel (Comiderma srl). Un progetto esclusivo ed organizzato per la prima volta su tali tematiche, che ha riscosso grande successo ed apprezzamento, coinvolgendo oltre 200 operatori del settore in tutto il territorio nazionale.

“Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa, ambiziosa ma che ci ha riservato grande soddisfazione ed è stata apprezzatissima dalle professioniste dell’estetica – afferma Rosetta Buldorini, Presidente Estetica Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo. Un progetto formativo organizzato nella consapevolezza che la pandemia ha apportato il bisogno di nuove conoscenze nell’interpretazione e nello sviluppo scientifico, dimostrando la necessità di grandi momenti diagnostici e curativi medico/chirurgici, assieme ad una grande rivoluzione nella medicina predittiva e preventiva. In questo senso, un’estetista professionale seria e ben preparata può costituire un importante aiuto diventando, in sinergia con il mondo sanitario, pur in settori, strutture e ruoli diversi, una vera sentinella della salute”.

“Il particolare momento che stiamo vivendo – dice Eleonora D’Angelantonio, Responsabile Benessere di Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo – ha portato anche nel settore benessere ad una necessaria rielaborazione di conoscenze, professionalità ed organizzazione socio lavorativa, attraverso cui Confartigianato Benessere vuole accompagnare gli operatori del settore fornendo loro validi strumenti sia teorici che pratici. A questa iniziativa seguiranno altre nel 2021, proseguendo nel percorso già iniziato e progredendo ancora nella conoscenza dell’importante ruolo dell’estetica professionale nella collaborazione con l’ambito medico, sia attraverso il recupero dell’equilibrio mente-corpo, ma anche e soprattutto nel percepire dei segni, che, opportunamente interpretati dal medico, possono costituire un importante atto di medicina preventiva. Ciò nell’ottica di una evoluzione del settore che necessita sempre più di professioniste preparate e con conoscenze sempre più multidisciplinari”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti