facebook twitter rss

Dal Comune nuovi
contributi alle attività ricettive

PORTO SAN GIORGIO - Prosegue la lotta ai disagi derivanti dalla pandemia da parte dell'amministrazione comunale. L’assessore Vesprini: “Bando in arrivo, stanziati altri 22 mila euro”
Print Friendly, PDF & Email

 

Nuovo contributo straordinario deciso dall’amministrazione Loira a sostegno delle realtà commerciali più colpite dalla pandemia.

E’ stata stanziata la somma di 22.000 euro in favore di contributi a fondo perduto per attività ricettive: alberghi, residence con sede operativa in città, agenzie viaggi e discoteche.

Agli esercenti andranno 600 euro ciascuno.  Prossimamente, entro la fine del mese, sarà emanato lo specifico bando.

Per essere ammessi saranno necessari i seguenti requisiti: non avere debiti di qualunque natura con l’amministrazione comunale, essere in regola con la contribuzione obbligatoria Inps e Inail relativa all’impresa, non aver commesso violazioni accertate rispetto al pagamento di imposte e tasse comunali, aver rispettato la normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, non essere in condizioni di fallimento, liquidazione coatta o concordato preventivo e non aver effettuato licenziamenti dall’11 marzo 2020.

La nuova misura di sostegno si aggiunge ai recenti bandi per il commercio (110.000 euro) e per famiglie.

“Fin dall’inizio dell’emergenza l’assessorato al Commercio si è impegnato con atti concreti a garantire il massimo sostegno possibile alle categorie di soggetti economici più in difficoltà a causa delle limitazioni imposte dalle misure di contenimento del virus – spiega l’assessore Valerio Vesprini (foto) -. Le riduzioni delle attività sono giunte in una fase delicata in cui le stesse hanno sostenuto sforzi e investimenti notevoli per adeguarsi agli standard di sicurezza ed hanno rischiato di compromettere la lenta e stentata ripresa economica. Un ringraziamento va al dirigente Carlo Popolizio (Commercio) e al contributo degli settori Bilancio e Tributi per la celerità con cui si adoperano per andare incontro alle esigenze del settore e alle richieste dall’Assessorato in questo periodo particolarmente incerto e difficoltoso”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti