facebook twitter rss

Si perdono durante l’escursione,
soccorsi per raggiungere due ragazze

BLOCCATE sul monte Amandola, al confine tra Maceratese e Fermano. Alle 17,30 l'sos. Hanno inviato la loro posizione col cellulare ma ora il telefonino è scarico
Print Friendly, PDF & Email

(foto di repertorio)

AGGIORNAMENTO DELLE 21 – Sono state raggiunte pochi minuti fa le due ragazze che si erano perse in montagna questo pomeriggio. I soccorritori, grazie alla posizione che è stata inviata dalle stesse escursioniste dal cellulare, sono riusciti a raggiungere le due donne. Stanno entrambe bene, e immediatamente dopo essere state raggiunte è iniziata la discesa dalla montagna per portarle a Pintura di Bolognola.

 

Due giovani escursioniste si perdono sul monte Amandola. E così sono scattati i soccorsi per raggiungere le ragazze. Sono state loro stesse a inviare via cellulare la loro posizione ai soccorritori. Alle 17,30 di oggi è scattato l’allarme, le giovani sono riuscite a contattare i carabinieri e da quel momento sono partite le ricerche dei militari della stazione di Fiastra, del Soccorso alpino e dei vigili del fuoco in un punto che è al confine tra Maceratese e Fermano.

Le due ragazze hanno il cellulare scarico, non hanno torce e non hanno un abbigliamento per resistere alle basse temperature che ci sono la notte nel punto in cui si trovano, tra il monte Amandola e Castel Manardo (a circa 1.700 metri di altezza). La macchina dei soccorsi è all’opera. Le giovani, che hanno intorno ai trent’anni, devono tenere il telefono spento per risparmiare la batteria e per poterlo usare per fare segnali quando i soccorritori saranno più vicini a loro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X