facebook twitter rss

La maggioranza tira le somme:
“Buon lavoro svolto in un anno difficile”;
cambio in vista per la presidenza del Consiglio comunale

SANT'ELPIDIO A MARE - La coalizione tira le somme del 2020 e guarda alla prossima amministrazione:"Prematuro parlare del candidato Sindaco, ma sappiamo cosa serve e vogliamo restare uniti"
Print Friendly, PDF & Email

Un bilancio del 2020, uno sguardo all’ultimo anno e mezzo che separa l’amministrazione Terrenzi dalla fine del mandato ed alle prospettive in vista della futura amministrazione. C’erano Franco Belletti e Sibilla Sagripanti di Partecipazione democratica, Livia Paccapelo di Sant’Elpidio a Mare al Centro e la segretaria del Pd elpidiense Loredana Marziali, stamattina a fare il punto del lavoro svolto in città.

“E’ stato un anno segnato dal Covid e molti progetti hanno avuto un inevitabile rallentamento – commenta la segretaria Dem, Marziali – L’Amministrazione non si è fatta trovare impreparata ed ha affrontato la pandemia collaborando positivamente con le istituzioni scolastiche e le autorità sanitarie, è rimasta vicina alle fasce più in difficoltà. Si è svolto un ottimo lavoro in settori importanti, anche se meno appariscenti, come l’urbanistica, dove c’erano molte varianti e situazioni sospese da portare a termine, si pensi alla vicenda del Castagno. Stesso discorso vale per la riorganizzazione ed implementazione del personale. Credo sia rimasto indietro il quartiere Luce, che merita attenzione e dove andranno realizzati investimenti come il camminamento ciclopedonale e la piastra polivalente. Ricordo anche le manutenzioni e l’ampliamento del cimitero”.

La coordinatrice dei centristi Paccapelo elogia “lo spirito di collaborazione che si respira in maggioranza, grazie all’ottimo lavoro svolto da Franco Belletti come coordinatore della coalizione. E’ stato un anno terribile per tutto il mondo, ma credo che la direzione sanitaria del nostro territorio, come anche le scuole cittadine, abbiano svolto un lavoro straordinario e l’amministrazione comunale ha collaborato positivamente e dialogato con tutti in modo proficuo, per garantire anche nelle difficoltà i servizi”.

Toccano a Belletti le valutazioni politiche, a partire da un probabile avvicendamento alla presidenza del Consiglio comunale. “Sul piano politico manca un ruolo di rappresentanza per la lista Sant’Elpidio a Mare al centro, non faccio riferimento alla giunta, dove ogni valutazione spetta al sindaco Terrenzi. Crediamo che gli assessori abbiano fatto bene, ma nessuno deve sentirsi al sicuro fino alla fine”. Parole che fanno pensare ad un imminente turn over sullo scranno più alto del municipio, con l’attuale presidente Paolo Cognigni che dovrebbe lasciare spazio alla rappresentante di Sem al Centro, Federica Paccapelo. Quanto agli obiettivi di fine mandato, Belletti ne cita due:”Abbiamo iniziato a programmare a medio-lungo termine, penso ad esempio alla riorganizzazione degli impianti sportivi, diversi progetti non potranno completarsi entro la fine della legislatura, dato che manca meno di un anno e mezzo. Quello che vedremo sicuramente sarà la nuova scuola infanzia Martinelli e realizzeremo finalmente un’opera attesa da tanto tempo, i marciapiedi di via Angeli”. Ma che succederà dopo la fine del secondo mandato di Alessio Terrenzi? “E’ presto per pensare al prossimo sindaco – commenta Belletti – abbiamo diverse persone autorevoli da esprimere, sicuramente non sarà una figura improvvisata, ma qualcuno che abbia già un’esperienza amministrativa. Per vincere serve una coalizione ampia ed un progetto serio. Ci sono tutte le condizioni per andare avanti con l’attuale coalizione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti