facebook twitter rss

Piazza Mentana, restyling vicino
Ecco il progetto da 500mila euro

P,S,GIORGIO - Approvato dalla giunta Loira il progetto di fattibilità tecnico economica per la riqualificazione di piazza Mentana. L'importo stimato è di 500mila euro. Previsto un camminamento per collegare la stazione all'area antistante il lungomare. Anche il monumento ai caduti sarà riqualificato.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Ecco il nuovo volto di Piazza Mentana. Come per la corsia ciclabile sul lungomare Gramsci, la giunta Loira accelera e approva un progetto di fattibilità tecnico economica per migliorare l’accesso alla piazza, la sua fruizione e ridare un po’ di smalto ad un luogo per troppo tempo forse abbandonato. Da quadro economico occorreranno 500mila euro, stanziamento peraltro già annunciato nell’ultimo Consiglio comunale. Soldi che serviranno per sistemare tutta la superficie, compresa l’area antistante il lungomare Gramsci, il verde e l’impianto di illuminazione, oltre al restauro del monumento ai caduti. Investimento corposo che potrebbe partire già dall’inizio del prossimo anno. Occorrerà tuttavia acquisire i pareri della Soprintendenza ai beni ambientali ed architettonici delle Marche a cui la pratica è stata già inviata. Un nuovo volto, quindi, nel tentativo di far vivere piazza Mentana anche in altre stagioni.

Dando uno sguardo al progetto ci si accorge che parte della piazza verrà pavimentata. Tuttavia “non sarà possibile “ricostruire” uno status storico essendo difficile definirne l’univocità a causa dei continui rimaneggiamenti susseguitesi nel corso degli anni” così si legge nella relazione tecnica. L’obiettivo è allora ripristinare la continuità della piazza stessa con le aree circostanti “eliminando qualsiasi ostacolo sia visivo che fisico”. Ecco allora spuntare le aree pedonali perimetrali, via le siepi e la bordura, Ripristinato invece  il livello tra la piazza e le strade laterali.  Per la pavimentazione son stati scelti travertino e lastre di pietra di Trani-Apricena, Il camminamento percorrerà l’intero perimetro della Piazza e consentirà “un ottimale collegamento pedonale con la viabilità e le aree di sosta veicoli adiacenti.” I lavori prevedono anche di portare in quota e pavimentare il tratto di via XX Settembre compreso tra la piazza e la stazione ferroviaria. Stesso  trattamento per il tratto di Via N. Sauro verso est. Anche la piazzetta che immette sul lungomare sarà  pavimentata con gli stessi materiali utilizzati per il camminamento laterale, ovvero lastre in Trani/Apricena. Sul piano degli interventi per il verde, il progetto prevede la rimozione della siepe perimetrale, delle essenze arboree e arbustive quali Nerium oleander, Pittosporum in alberello o arbusto, e delle altre che “risultino poco indicate o in precarie condizioni di stabilità”. “Per contrastare la presenza degli alti pini attorno alla piazza, le essenze arboree previste saranno poche e distribuite in modo bilanciato. Nelle ipotesi progettuali che hanno poi portato alla scelta delle essenze, si è pensato di avere un bilanciamento tra essenze sempreverdi e altre a foglia caduca” si specifica ancora nel progetto.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X