facebook twitter rss

Il Porto degli autori prosegue: incontri sul web con Andrea Vitali, De Carlo, Petrocchi e Nesi

PORTO SAN GIORGIO - La parentesi a distanza della rassegna dell’Assessorato alla Cultura “Il Porto degli autori” con “i magnifici 10” si conclude questa settimana con altri quattro appuntamenti sui profili Facebook del Comune e di San Giorgio Turismo, uno in più rispetto alle passate programmazioni
Print Friendly, PDF & Email

 

Elisabetta Baldassarri

 

La parentesi a distanza della rassegna dell’Assessorato alla Cultura “Il Porto degli autori” con “i magnifici 10” si conclude questa settimana con altri quattro appuntamenti sui profili Facebook del Comune e di San Giorgio Turismo, uno in più rispetto alle passate programmazioni.

Da lunedì 28 dicembre sarà on line l’incontro con Andrea Vitali. Con “Nessuno scrive al federale – i casi del maresciallo Ernesto Maccadò”, edito da Garzanti, torna a raccontare le vicende della sua Bellano negli anni ‘30: storie che si intrecciano nel paese affacciato sul lago di Como e che divertono con serena leggerezza e una prosa immaginifica che ben conoscono i suoi appassionati e affezionati lettori. Nell’incontro con il direttore artistico Francesco Rapaccioni Vitali ripercorre, da medico di base, i momenti più difficili della pandemia e svela i retroscena del romanzo e della sua scrittura, che nasce da una passione verso il passato e dall’attenta osservazione del presente e dell’umanità.

Da mercoledì 30 dicembre sarà on line l’incontro con Andrea De Carlo, uno degli scrittori italiani più letti e amati dagli anni Novanta del secolo scorso: alcuni suoi romanzi (“Treno di panna”, “Due di due”e “Arcodamore”) sono diventati veri e propri libri di culto. Venerdì 1 gennaio sarà visibile uno speciale per il primo dell’anno con Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Bellonci e segretario del Premio Strega, uno degli intellettuali più stimati nell’editoria e nella narrativa contemporanee. Spiega la funzione della Fondazione e il regolamento alla base del Premio Strega, dà consigli di lettura per il nuovo anno e commenta romanzi e romanzieri di ieri e di oggi.

Infine da sabato 2 gennaio sarà on line l’incontro con Edoardo Nesi, vincitore del Premio Strega 2011 con lo splendido “Storia della mia gente”, che torna sui suoi luoghi di origine nell’estate del 2020, si interroga e interroga più persone sulla pandemia e sul post pandemia, consentendo una riflessione personale e pubblica. Descrive i mutamenti dell’economia causati dal Covid e ne osserva gli impatti sulle vite dei cittadini, dando la parola a imprenditori tessili, baristi, disoccupati, studiosi e così compiendo un viaggio con i toni e lo stile di un romanzo ma che diventa una cronaca delle nostre vite: questo in sintesi è “Economia sentimentale”, edito da La Nave di Teseo


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti