facebook twitter rss

Covid, Verducci (Pd): “Al Murri
situazione critica, la Regione
deve intervenire”

SANITA' - "Primo problema: manca il personale. La Regione dia risposte immediate. Permetta l'utilizzo sui territori dei giovani medici che stanno svolgendo in Ancona il corso di formazione per medicina generale. Altro problema parallelo: rendere accessibili i reparti di medicina covid in ottica regionale"
Print Friendly, PDF & Email

“La situazione all’ospedale Murri di Fermo è assolutamente critica e, senza un intervento immediato, rischia di essere fuori controllo. Stesse criticità stanno vivendo in queste ore drammatiche molti altri ospedali marchigiani. Serve un intervento immediato del Governo regionale. Serve una regia regionale che affronti immediatamente in ottica di sistema regionale le due grandi criticità legate all’emergenza Covid e alla violenza dei contagi di questa fase”. Così in una nota il senatore Pd Francesco Verducci, vicepresidente Commissione Cultura.

“Primo problema: manca il personale. La Regione Marche – incalza Verducci – dia risposte immediate: come già fatto dalla giunta dell’Emilia Romagna, permetta l’utilizzo sui territori dei giovani medici che stanno svolgendo in Ancona il corso di formazione per medicina generale; autorizzi i medici specializzandi a fare ore di tirocinio negli ospedali territoriali in difficoltà. Altro problema parallelo: rendere accessibili i reparti di medicina covid in ottica regionale. L’ospedale Covid di Civitanova, per quanto riguarda le terapie intensive, e i reparti di medicina Covid e malattie infettive di Macerata, San Benedetto e Ascoli vengano resi accessibili in modo da permettere all’ospedale di Fermo di uscire dall’emergenza. La situazione di criticità che oggi vivono gli ospedali di Fermo e Urbino può colpire altri ospedali, per questo serve attivare la rete regionale. Non può esserci a Fermo né in alcun altro ospedale delle Marche una situazione che può pesare sui pazienti e sul pronto soccorso, in particolare le persone che soffrono patologie oncologiche o hanno bisogno di interventi chirurgici. La Regione faccia fronte all’emergenza con interventi immediati, prima che sia troppo tardi. È la fase più critica della pandemia, servono misure all’altezza da parte della Regione. Noi in Parlamento faremo il massimo per accelerare il piano di vaccinazioni, per aumentare i fondi per la sanità pubblica, per aumentare le assunzioni a tempo indeterminato del personale sanitario”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti