facebook twitter rss

Sutor, obiettivo
continuità contro Jesi

SERIE B - L'importante successo maturato nel turno pregresso, in casa del Roseto, da abbinare con una nuova gioia da centrare domenica nella sfida programmata alla Bombonera. A lanciare la carica il lungo calzaturiero Romanò
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Sarà una partita importante, una sfida dove la Sutor fresca del successo a Roseto, vuole dare continuità ai propri risultati.

Con questo imperativo, la compagine gialloblù si prepara ad affrontare in casa, domenica, alle ore 17.00, la The Supporter Jesi che è reduce da due sconfitte consecutive maturate in pochi giorni in casa contro Teramo e Fabriano. I veregrensi hanno lavorato sodo nel corso di tutta la settimana per preparare al meglio questa ultima giornata del girone di andata del campionato di serie B girone C2. Anche stavolta saranno assenti Stanzani e Francesco Ciarpella però, la vittoria in trasferta contro Roseto ha dimostrato che la Sutor è una squadra in crescita pronta a giocarsela contro qualsiasi avversario.

Giovanni Romanò (nelle foto in azione proprio nel match in terra abruzzese) è stato uno dei più positivi nella vittoria contro la Liofilchem e con lui abbiamo provato a fare il punto della situazione.

Romanò, che settimana è stata quella in cui avete lavorato dopo la vittoria di Roseto?

“Abbiamo potuto lavorare con più tranquillità, non ci siamo assolutamente rilassati e gli allenamenti quotidiani sono stati molto duri e faticosi. La squadra è concentrata, pronta a raccogliere i frutti che sono maturati in questa parte della stagione tramite il lavoro che è stato svolto da tutti”.

Vincere a Roseto non è mai facile, se lo aspettava questo bel successo?

“Non era facile preventivarlo. Però, il fatto di aver giocato contro un avversario così importante ci ha permesso di affrontare la Liofilchem con meno pressioni di quante ad esempio ne avevamo contro Civitanova. In campo ad un certo punto ci siamo resi conto che la partita si poteva vincere, e quando si sono riavvicinati, siamo stati bravi a ricacciarli indietro giocando un basket propositivo”.

Domenica arriva Jesi, che partita vi aspetta?

“Scenderemo in campo con l’obiettivo di vincere. Jesi è una squadra esperta che sta facendo abbastanza bene nonostante le due sconfitte consecutive patite nel giro di pochi giorni. Noi abbiamo tutte le carte in regola per giocarcela, e credo che tatticamente sarà una sfida diversa da quella che loro hanno giocato con Fabriano. Siamo pronti e la nostra fame di successi non si è placata dopo la vittoria di Roseto”.

Avete lavorato ancora sulla difesa a zona che avete proposto a Roseto?

“Contro Jesi credo che punteremo di più a correre e a far correre anche i loro lunghi. Però, abbiamo capito che la difesa a zona è un’arma sulla quale potremo contare tanto, e quindi utilizzarla di tanto in tanto per avere una maggiore copertura dietro. Soprattutto quando giocheremo con cinque piccoli in campo, questa opzione potrà tornarci utile”.

Corsi e ricorsi storici. Sutor Montegranaro e Aurora Jesi in questa stagione si sono sfidate nella Supercoppa Centenario a Montegranaro. In quella occasione il successo in volata è stato conquistato dalla formazione di Ghizzinardi per 80-76 con la Sutor priva di Bonfiglio e Gallizzi. Lo scorso anno la Sutor vinse nella gara di andata, del campionato di serie B, con Jesi per 75-60. Era il 17 dicembre 2019 e quella partita si giocò a Montegranaro.  Arbitreranno Dario Di Gennaro e Indro Spinelli di Roma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti