facebook twitter rss

Addio Rita Mircoli, la donna
che con la sua ‘befana’ regalò
a P.S.Giorgio la ribalta delle cronache

PORTO SAN GIORGIO - Negli anni '90 impersonò una 'befana' che divenne rapidamente un'attrattiva per migliaia e migliaia di bambini da tutta Italia. Le arrivarono letterine anche da Australia, Usa, India e Brasile. I funerali si terranno martedì mattina alle 9,30 alla chiesa di Gesù Redentore
Print Friendly, PDF & Email

Rita Mircoli, all’anagrafe Ivana

Addio Rita Mircoli, la sangiorgese che con il suo sorriso, la sua simpatia e quello sguardo che regalava emozioni, portò la sua città alla ribalta delle cronache nazionali ed internazionali con una ‘Befana’ che fece storia.

Mircoli, all’anagrafe Ivana, ma da tutti conosciuta in città come Rita, appunto, per anni alla guida della profumeria Chic, si è spenta ieri sera, all’età di 75 anni, all’ospedale Murri di Fermo dove era ricoverata da inizio anno. Purtroppo ieri sera il suo cuore ha definitivamente smesso di battere facendo sprofondare familiari, amici e conoscenti nel cordoglio più assoluto. Una figura per molti versi ‘storica’, si diceva, quella di Rita. Sì perché nei primi anni ’90 impersonò una Befana che rapidamente balzò agli onori delle cronache non solo locali ma anche nazionali, addirittura internazionali. Una ‘Befana’ che, organizzata nell’ambito di un progetto di Confcommercio, prese casa in una piccola abitazione nel cuore della città, in zona Castello.

E lì divenne luogo di un vero e proprio pellegrinaggio per bambini e genitori da ogni parte d’Italia tanto da richiamare l’attenzione dei quotidiani locali, nazionali e anche di tv e radio, a partire dalla Rai. E, come se non bastasse, anche di dirette tv, speciali e servizi su riviste patinate. Insomma un fenomeno mediatico che portò la città alla ribalta delle cronache.

Rita raccoglieva le letterine dei bambini e, anche in quel caso, pensierini e richieste da parte di bambini da ogni angolo d’Italia, e pure da luoghi remoti come Australia, Brasile, Stati Uniti e India, solo per citarne alcuni. “Le file per andare a fare visita a quella ‘Befana’ così speciale in tanti ricordano arrivassero all’altezza del bar Mario. E servivano anche i vigili urbani per regolare il traffico. Rita si è spenta, i suoi occhi si sono chiusi per sempre ma sicuramente le emozioni che ha regalato, brillano ancora nei cuori delle migliaia e migliaia di bambini che le hanno fatto visita in quella casina del ‘Castello’.

Rita lascia i figli Alessandra e Mattia, e il compagno Gaetano. I funerali si terranno martedì mattina alle 9,30 alla chiesa di Gesù Redentore. Ai familiari le più sentite condoglianze delle redazioni di Cronache Fermane e Radio Fermo Uno.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti