facebook twitter rss

Battistoni (Fi): ”Il governo cancella
l’A14 dai piani di intervento, l’ennesima
beffa alla viabilità adriatica”

FERMANO - Il senatore e commissario regionale di Forza Italia commenta le scelte dell'esecutivo nazionale nel merito dell'annosa questione della terza corsia autostradale. "Ricordo, a titolo di cronaca, che il potenziamento viario era stato già annunciato dal Pd a più riprese"
Print Friendly, PDF & Email

Francesco Battistoni

“Nel piano di investimenti pluriennale di Autostrade per l’Italia mancano interventi per le Marche, soprattutto non è presente la tanto dibattuta terza corsia della A14, che ricordo, a titolo di cronaca, essere stata già annunciata dal Partito Democratico a più riprese”.

Inizia così una nota a firma del senatore Francesco Battistoni (foto), commissario regionale di Forza Italia Marche che, sulla radicata problematica della viabilità autostradale del territorio, prosegue.

“Parliamo del piano di investimenti che Aspi ha programmato fino al 2038, un arco di temporale enorme, che non vede progettazione per la costiera adriatica. Il ministero delle Infrastrutture dovrebbe farsi carico di questo problema, come più volte promesso, e raccontarci con esattezza la verità sulla A14”.

“Questo territorio non può essere più considerato di serie B. La terza corsia si farà oppure no? Il Recovery Fund prevede lo sviluppo infrastrutturale dell’autostrada della costiera adriatica oppure no? La promessa elettorale del 2020 sarà mantenuta oppure no? – gli interrogativi di Battistoni -. Queste, ed altre domande, saranno oggetto di un atto di sindacato ispettivo che presenterò al ministro De Micheli molto presto. Ringrazio Valerio Pignotti, coordinatore di Forza Italia Giovani Marche, per la presa di posizione immediata sulla vicenda; il rilancio infrastrutturale è una questione che deve riguardare tutte le generazioni”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti