facebook twitter rss

La boxe è amore, per San Valentino
una due giorni piena di sfide

PUGILATO - Sabato 13 e domenica 14 febbraio, sul ring che verrà allestito all'interno della palestra Coni di Fermo, un ricco programma di incontri tra pugili marchigiani e colleghi in arrivo da Lazio ed Abruzzo. Evento messo in agenda dal presidente regionale Fpi Romanella, in collaborazione con il nuovo vertice della Nike, Santini
Print Friendly, PDF & Email

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO – Che la boxe sia passione, per i praticanti la disciplina, è un aspetto risaputo, ma che per il prossimo week end, in virtù delle circostanze di calendario, diventati vero “amore” è la curiosa circostanza del caso.

Sabato e domenica prossimi infatti, vale a dire 13 e 14 febbraio, in concomitanza della ricorrenza di San Valentino, sul ring che verrà allestito all’interno della palestra Coni, in piazzale Tupini, a partire dalle 16.00 di ogni giorno di sfide si alterneranno pugili di categorie diverse in arrivo da Abruzzo e Lazio, pronti a sfidare i boxeur della nostra regione.

In agenda 16 incontri, tutti naturalmente caratterizzati dal dovuto rispetto delle prassi sanitarie anti Covid, per match a porte chiuse che potranno essere seguiti grazie alla diretta streaming a disposizione sul profilo Facebook della Nike Fermo.

L’evento, fortemente voluto dal neo presidente della Federazione Pugilistica Italiana, sezione delle Marche, Luciano Romanella, rappresenta il metaforico passaggio di testimone dello stesso dal precedente impegno sportivo: ieri al vertice della Nike Fermo, oggi dietro la scrivania della boxe regionale. Nella circostanza, pertanto, verrà presentato il nuovo numero uno della società fermana, Paolo Santini, per un momento istituzionale che verrà salutato dalla presenza dell’assessore allo sport, Alberto Maria Scarfini, a rappresentare il patrocinio del municipio locale alla rinnovata manifestazione pugilistica che prenderà corpo a pochi passi dal Girfalco.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti