facebook twitter rss

Municipio, farmacia comunale ed Isc:
in campo i test sierologici gratuiti

FERMO - Protocollo d'intesa tra il governo cittadino, lo sportello farmaceutico e gli istituti scolastici per i controlli su base volontaria per alunni di elementari e medie che hanno terminato il periodo di isolamento fiduciario o la sospensione precauzionale dell'attività didattica
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro

Un nuovo, importante progetto dell’amministrazione comunale, un servizio fornito dalla farmacia comunale di Fermo a servizio della collettività. In particolare, a favore della popolazione scolastica delle scuole elementari e medie inferiori della città che è stata interessata dalla sospensione delle attività didattiche in presenza, in seguito a provvedimenti di isolamento fiduciario causa Covid 19.

Sulla base del protocollo, la cui delibera è stata approvata dalla giunta, tra Comune di Fermo, farmacia comunale e i tre Isc cittadini (“U. Betti”, “Fracassetti – Capodarco”, “Da Vinci-Ungaretti”), infatti, gli alunni delle scuole elementari e medie inferiori di Fermo, che sono stati in precedenza interessati da provvedimenti di isolamento fiduciario da parte dell’autorità sanitaria o sospensione precauzionale dell’attività scolastica in presenza da parte del dirigente scolastico o a seguito di ordinanza del sindaco come autorità sanitaria, potranno volontariamente sottoporsi a test sierologico gratuito, presso la farmacia comunale di via Medaglie d’Oro. Lo screening è esteso anche al personale docente delle scuole e delle classi che sono state interessate da isolamento/sospensione dell’attività in presenza e ai collaboratori scolastici con comprovati contatti.

Un servizio molto utile, come sottolinea il sindaco Paolo Calcinaro: “Si tratta di uno strumento non decisivo, perché non parliamo di metodi infallibili, ma uno strumento in più per venire incontro a casi di particolare allarme che si possono destare nelle classi ai rientri dalle quarantene. E’ un momento molto particolare per cui continueremo a rispondere immediatamente alle esigenze che ci vengono segnalate da Asur e dalle dirigenze scolastiche anche per le chiusure dei plessi, come c’è stato a Salvano e a Ponte Ete. Uno strumento in più per cui la farmacia comunale si dimostra, dopo l’operazione saturimetri, un vero e proprio strumento sociale: ogni euro incassato viene reinvestito per la cittadinanza. Ringrazio, dunque, il personale e l’amministrazione della farmacia per il grande supporto che stanno dando in questo difficile periodo”.

“Ringrazio i consiglieri Gaggia e Falzolgher per il sostegno a questa iniziativa molto utile, perché in un momento in cui il mondo della scuola è molto esposto, fornisce l’opportunità alle famiglie di effettuare un rapido controllo su eventuali positività, neutralizzando ulteriori possibilità di contagio e magari restituendo serenità in caso di auspicata negatività”, ha aggiunto l’assessore alle società partecipate Alessandro Ciarrocchi.

Dopo i fondi per sostenere le iscrizioni dei bambini alle società sportive e dopo i saturimetri agli over 70, un nuovo servizio fornito dalla Farmacia comunale “che – ha detto – l’amministratore Pharma.com Andrea De Santis – risponde alle finalità di servizio pubblico di interesse generale che è alla base della sua costituzione”.

A seguire i rapporti con le scuole, il consigliere comunale Paola Gaggia che ha affermato: “Si tratta di uno strumento particolarmente importante che, attraverso gli alunni delle scuole dell’obbligo cittadine, viene dato alla collettività, oltre a rappresentare un segno di vicinanza in un momento come questo”, parole a cui si aggiungono anche quelle del consigliere comunale Cristian Falzolgher: “Visto il momento difficile che stiamo vivendo, l’amministrazione comunale ha pensato di mettere in campo un’ulteriore iniziativa a supporto del mondo scolastico, del personale e delle famiglie”.

Le dirigenze scolastiche, inoltre, comunicheranno ai genitori degli alunni interessati la possibilità di utilizzare il servizio messo a disposizione, fornendo il codice di accesso rispettoso dell’anonimato dell’alunno. I genitori che su base volontaria vorranno utilizzare il servizio per i propri figli potrenno prendere contatto con la farmacia comunale di Via Medaglie D’Oro, e fissare un appuntamento (tel. 0734.622554) per il test sierologico accompagnando poi il figlio (presenza di un genitore) allo stesso, muniti di tesserino sanitario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti