facebook twitter rss

“Sui diritti non si può tornare indietro” anche la Federazione dei Giovani Democratici aderisce alla manifestazione in Piazza del Popolo

MANIFESTAZIONE - Katia De Blasio: "La scelta di non permettere la somministrazione della pillola abortiva nei consultori, è del tutto ingiustificata e punta ad un solo obiettivo: svilire le conquiste fatte negli ultimi decenni e costringere le donne a ricorrere a cliniche private più costose o, nel peggiore dei casi, a metodi illegali"
Print Friendly, PDF & Email

Anche la Federazione fermana dei Giovani Democratici aderisce alla manifestazione in Piazza del Popolo a Fermo in programma il prossimo sabato 13 febbraio a partire dalle 15.30.

Katia De Blasio, Responsabile diritti civili (delegata al tavolo regionale diritti civili): “Sabato 13 febbraio, come Federazione provinciale dei Giovani Democratici, abbiamo deciso di aderire alla manifestazione che si terrà a Fermo in Piazza del Popolo per dare un segnale chiaro e forte all’amministrazione regionale: sui diritti non si può e non si deve tornare indietro! La Giunta regionale, al contrario, non solo ha espresso degli orientamenti non accettabili in merito al diritto ad abortire, che è stato riconosciuto con una legge promulgata già nel ’78, ma sta facendo di tutto per rendere sempre più difficile e oneroso l’accesso a questo diritto. La scelta di non permettere la somministrazione della pillola abortiva nei consultori, discostandosi peraltro dalle direttive ministeriali, è del tutto ingiustificata e punta ad un solo obiettivo: svilire le conquiste fatte negli ultimi decenni in tema di diritti e costringere le donne a ricorrere a cliniche private più costose o, nel peggiore dei casi, a metodi illegali per interrompere la gravidanza. Dinanzi a questo scenari, come giovani membri della società, non possiamo restare in silenzio e pertanto faremo di tutto per far sentire la nostra voce e far sì che in nella nostra Regione gli enti ospedalieri e le case di cura autorizzate assicurino l’espletamento delle procedure, così come prescritto dall’articolo 9 della legge 194″.

Luca Piermartiri, Coordinatore Federazione GD della provincia di Fermo aggiunge: ” La nostra federazione è stata presente anche alla recente manifestazione di Ancona, insieme a chi ha scelto di farsi sentire affinché le Marche non facciano questo balzo all’indietro. Grazie a coloro che condivideranno questa battaglia e a “Casa del Popolo di Fermo” per l’impegno; abbiamo già comunicato la nostra adesione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti