facebook twitter rss

Dal vano dell’airbag
spunta una pistola: arma
e auto sequestrate dai carabinieri

FERMO - Dal comando provinciale dei carabineiri: "L’arma, risultata provento furto perpetrato all’interno di un’abitazione in provincia di Avellino, abilmente occultata nel vano di alloggiamento dell’airbag ricavato nel cruscotto, lato passeggero, e pronta all’uso, non è però sfuggita all’attento controllo"
Print Friendly, PDF & Email

Nella serata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo, alla luce dell’aumento degli episodi delinquenziali registratisi nell’ultimo periodo, hanno eseguito un controllo straordinario del territorio, soffermandosi oltre che sull’area costiera, anche nel capoluogo di provincia e nell’entroterra, in modo particolare lungo le varie direttrici, oltre che su Servigliano, Montegiorgio e Grottazzolina.

“Complessivamente, i 34 carabinieri impiegati – spiegano dal comando provinciale dell’Arma – si sono soffermati sui veicoli in movimento, eseguendo numerosi controlli alla circolazione stradale, fermando 63 veicoli, identificando 130 persone, elevando 12 sanzione per infrazioni al codice della strada. Inoltre, hanno proceduto a ispezionare 6 esercizi commerciali. Nella circostanza, non sono state accertate violazione alle prescrizioni per il contenimento della pandemia da Covid-19, riscontrando la corretta applicazione delle necessarie misure.
Nell’ambito del servizio, i Carabinieri del Nucleo Investigativo, insieme ai militari del Nucleo Radiomobile di Fermo, hanno rinvenuto, all’interno di una Volkswagen New Beatle parcheggiata sulla pubblica via a Lido Tre Archi e risultata priva di assicurazione, una pistola semiautomatica cal. 7,65 completa di caricatore e munizionamento inserito.
L’arma, risultata provento furto perpetrato all’interno di un’abitazione in provincia di Avellino, abilmente occultata nel vano di alloggiamento dell’airbag ricavato nel cruscotto, lato passeggero, e pronta all’uso, non è però sfuggita all’attento controllo degli operanti.
Sono tuttora in corso gli accertamenti finalizzati a verificare l’utilizzatore dell’auto, intestata a una società di compravendita di veicoli e quindi al responsabile della detenzione, soprattutto alla luce del recente rinvenimento e sequestro della pistola rinvenuta all’interno dell’abitazione di Lido Tre Archi che ha portato all’arresto di due uomini e al deferimento di una donna. Intanto l’autovettura e la pistola sono stati sottoposti a sequestro, in attesa di ulteriori rilievi tecnici e accertamenti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti