facebook twitter rss

Rotatoria Paludi: firmato l’accordo,
l’assessore Baldelli: ”Promessa mantenuta”

FERMANO - Raggiunta l'intesa tra Regione Marche, Anas, Provincia e Comune di Fermo per la realizzazione dell'opera tra la strada provinciale 224 e la statale 16. Il delegato della giunta regionale alla viabilità: "In meno di un mese sbloccato l'iter per un intervento atteso da tempo"
Print Friendly, PDF & Email

Il tratto di strada interessato dal progetto, con viabilità ad intersecare la provinciale 224 e la statale 16

Firmata la convezione tra Regione Marche, Anas, Provincia di Fermo e Comune di Fermo per la realizzazione della rotatoria tra la strada provinciale 224 ‘Paludi’ e la Strada Statale 16.

“Promessa manutenuta”, commenta l’assessore regionale alle infrastrutture e viabilità Francesco Baldelli, che il 15 gennaio scorso ha incontrato il comitato Paludi insieme ai consiglieri regionali Andrea Putzu, Jessica Marcozzi e Marco Marinangeli.

“In quella occasione – ricorda l’assessore -, mi ero impegnato con il comitato a risolvere una situazione che si trascinava inspiegabilmente da troppo tempo. Mi sono immediatamente attivato con Anas, che ho incontrato a Roma il 21 gennaio insieme al presidente, e in meno di un mese abbiamo sbloccato un’opera strategica per migliorare la viabilità di una zona già altamente trafficata tra Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio e Lido di Fermo, in particolare per rendere più agevole e sicuro il collegamento con il nuovo ospedale di Campiglione di Fermo. È la dimostrazione che questa amministrazione regionale non si ferma alle parole, ma va diritta ai fatti, perseguendo esclusivamente il bene della collettività”. Ora che la convezione è stata sottoscritta, si può procedere verso la realizzazione dell’importante infrastruttura.

L’assessore alle infrastrutture e viabilità regionale, Baldelli. Sullo sfondo il presidente della giunta marchigiana Acquaroli

La convenzione assegna alla Provincia di Fermo il compito di attuare la rotatoria, il cui costo di realizzazione ammonta a 800mila euro, finanziati con risorse del fondo di sviluppo e coesione 2014/2020 che la Regione Marche ha deciso di destinare a quest’opera. La Provincia di Fermo si è impegnata ad aggiudicare l’appalto per i lavori entro il 31 ottobre prossimo, per concludere la rotatoria entro la fine del 2023. “L’opera è finalizzata ad abbassare l’incidentalità ed aumentare la sicurezza stradale, nonché ad ottimizzare i flussi viari in vista di un aumento del traffico a seguito della realizzazione dell’ospedale di Fermo che la Regione consegnerà ai cittadini nell’estate 2023”, conclude l’assessore Baldelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti