facebook twitter rss

Videx-Roma, a Grottazzolina
“la febbre del sabato sera”

SERIE A3 - Anticipo di campionato per la compagine di coach Ortenzi. La sesta giornata del girone di ritorno anticipata a domani, anziché nella classica tappa domenicale. Alle 20.30 sul fondo domestico la sfida contro i capitolini della Smi
Print Friendly, PDF & Email

 

GROTTAZZOLINA – Si riaccendono le luci del PalaGrotta e la Videx torna protagonista, questa volta eccezionalmente di sabato sera, nel match valido per la sesta giornata di ritorno.

Sulla scia della vittoriosa trasferta di Lecce, la banda di coach Ortenzi si prepara a dar battaglia tra le mura amiche al cospetto della Smi Roma di coach Mauro Budani, ottava forza del girone blu.

I capitolini viaggiano a quota 20 punti in classifica e chiudono, dietro a Modica, Aversa e Sabaudia, il gruppone centrale della graduatoria. Lo scorso weekend è arrivato uno 0-3 senza appello sul campo di Pineto, l’altra capolista del girone. Una premessa che pone la sfida ventura in una duplice veste: ennesimo confronto probante contro chi può vantare un primo posto e cinque vittorie consecutive come biglietto da visita e, allo stesso tempo, un’occasione di pronto riscatto contro un avversario di caratura certamente non inferiore a quello incontrato una settimana fa.

“Dovremo essere aggressivi al servizio e giocare una partita ordinata soprattutto a muro – ha dichiarato lo scout/man della Videx, Gabrio Piozzi, ai microfoni di Riccardo Minnucci nell’ultima puntata di Attacco a Due -. Servirà una buona interpretazione del match in fase muro/difesa perché avremo di fronte un palleggiatore (Giulio Morelli, ndr) dotato di una buona altezza, che può andare a prendere il pallone abbastanza in alto. Nel match di andata ci ha procurato qualche grattacapo, anche attraverso un gioco molto spinto. Questa volta dovremo cercare di metterlo in difficoltà per facilitarci le cose a muro ed in fase di ricostruzione del gioco”.

Sarà questa la chiave del match, interpretarlo al meglio per continuare a fare bene in un campionato che era iniziato persino meglio di quanto preventivato.

Non pensavamo di partire così bene e devo ammettere che questo ci ha un po’ sorpresi – ha proseguito Piozzi -. Stiamo facendo un percorso che di recente ha visto un salto di qualità dal punto di vista del gioco, soprattutto a livello di verve agonistica. Complici anche gli innesti di Viciedo e Brandi, ho notato durante gli allenamenti ancor più determinazione nel non far cadere la palla e nell’andare a cercare la giocata giusta per trovare il punto. Questo rappresenta sicuramente un bel passo in avanti”.

Motivo in più per credere nei propri mezzi e giocarsi fino in fondo il primato con quella che, ad oggi, sembra la candidata numero uno alla vetta del girone: “Pineto è la squadra che fino a questo momento ha avuto un’evoluzione importante sia in termini di gioco che di innesti. Basti pensare ad atleti del calibro di Pier Paolo Partenio e Michele Morelli, quest’ultimo un lusso per la categoria – ha aggiunto lo scout/man grottese – Ad ogni modo noi ce la giocheremo con la consapevolezza che non abbiamo nulla da perdere. Ogni partita rappresenta una storia a sé e può succedere di tutto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti