facebook twitter rss

Ripartenza Primavera, i giovani
canarini impattano a Gubbio

CALCIO - Ritorno in campo post Covid in terra umbra per i ragazzi della Fermana, per un match chiuso a reti inviolate. Da segnalare, nel secondo tempo della sfida in esame, l'ottima performance del portiere classe 2004 Tantalocchi
Print Friendly, PDF & Email

GUBBIO (PG) – Inizia con un pari esterno a reti inviolate l’avventura in Primavera 3 per la Fermana di mister Mercanti proprio a Gubbio dove, martedì scorso, anche alla prima squadra di mister Cornacchini era stato imposto il pari dagli eugubini.

IL TABELLINO

GUBBIO 0: Elisei, Guerri, Crescentini, Roscini, Lentini (62’ Farinelli), Giacometti, Bocci (46’ Pelliccia), Rossi (62’ Gaia), Ceppodomo, Ruggeri, Pauselli (62’ Nacciarriti). A disp. Vagnetti, Bezzi, Malafronte, Di Maio, Conti, Costantini, Fabbretti, Tiny. All. Argentina

FERMANA 0: Tantalocchi, Diouane, Malara, Tarulli, Del Rosso (60’ Danto), Altieri, Marini (80’ Bottoni), Lorenzoni (50’ Toro), Sciamanda, Santilli (60’ Cognigni), De Dominicis (50’ Grassi). A disp. Fatone Markiewicz, Germani, Marcaccio, Fiorista, Tolomeo. All. Mercanti

ARBITRO: Nicchi di Gubbio (Fiorucci – Passeri)

NOTE: ammoniti Lorenzoni, Diouane, Malara, Mercanti (all. Fermana), Bocci, Crescentini, Gaia. Recupero 6’ + 6’

LA CRONACA

Una gara che si è sviluppata sul filo dell’equilibrio e che ha vissuto un episodio chiave al minuto 26 del primo tempo, quando ai padroni di casa veniva concesso un rigore decisamente molto dubbio che però Ceppodomo calciava alto, scheggiando solamente la parte alta della traversa. Scampato il pericolo, per i canarini nel primo tempo da segnalare solo una punizione dalla distanza che si perde sul fondo. Intervallo che arriva dunque con il punteggio iniziale.

Nella ripresa aumentano  i giri del motore delle due formazioni, con qualche brivido in più dalle parti dei rispettivi portieri. Fermana che non trova lo spunto vincente e che invece mette in bella evidenza l’estremo difensore Tantalocchi. Il giovane classe 2004 prima dice dice di “no” a due tiri ravvicinati di marca locale e poi neutralizza un colpo di testa su azione d’angolo blindando così il primo punto, all’esordio in categoria, per i giovani gialloblù.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti