facebook twitter rss

Truffe online, i carabinieri seguono
gli spostamenti di denaro:
tre uomini denunciati

PETRITOLI - Nel primo caso, per la vendita di una Playstation, denunciato un pugliese per truffa. Nel secondo, due campani dovranno rispondere di truffa e sostituzione di persona
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri di Petritoli (al centro il comandante Quarta). Foto di repertorio

Controlli a tutto spiano dei carabinieri della compagnia di Fermo, guidati dal tenente colonnello Nicola Gismondi. E non solo Covid, ovviamente: tre uomini infatti sono stati denunciati per truffa e sostituzione di persona.

“I carabinieri della stazione di Petritoli, coordinati dal luogotenente Quarta, a conclusione di mirata attività investigativa hanno deferito in stato di libertà, per truffa, un soggetto già noto alle cronache giudiziarie, di origini pugliesi, che, tramite un sito internet, con artifici e raggiri aveva ottenuto l’accredito della somma di euro 550 per l’acquisito di una Playstation. La merce acquistata da parte di un cittadino del luogo, però, non era mai giunta al cliente. Il malfattore è stato identificato mediante gli spostamenti del denaro illecitamente ricevuto. Altri due soggetti, entrambi di origini campane, invece, sono stati invece denunciati sempre dai militari dell’Arma di Petritoli per truffa e sostituzione di persona. I due, utilizzando i documenti di un’altra persona ed al fine di trarne ingiusto profitto, hanno simulato la vendita di una polizza assicurativa tramite un sito internet, ad un ignaro cittadino di Carassai il quale, per tale polizza mai giuntagli, aveva versato la somma contante di 239 euro. I due sono stati identificati dopo gli accertamenti effettuati sul circuito bancario ove il denaro era stato veicolato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti