facebook twitter rss

Si allontana dopo l’incidente
ma non sfugge ai carabinieri:
giovane denunciato
per omissione di soccorso

PORTO SANT'ELPIDIO - Dalla compagnia dell'Arma di Fermo: "Rimane coinvolto in un sinistro stradale, e si allontana senza prestare soccorso all’altro conducente, una ragazza, rimasto lievemente ferito. 25enne denunciato"
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri in piazza Garibaldi

Si allontana dopo l’incidente strada in cui è rimasto coinvolto, e che ha provocato lievi lesioni all’altro automobilista, una ragazza. E quella sua mossa gli è costata cara: dovrà rispondere ora di fuga e omissione di soccorso. I carabinieri di Porto Sant’Elpidio, infatti, guidati dal luogotenente Corrado Badini, lo hanno rapidamente identificato.

“La manovra di sorpasso era stata probabilmente calcolata male e quindi, nel tentativo di rientrare nella sua carreggiata, a Porto Sant’Elpidio, era rimasto coinvolto in un piccolo sinistro stradale che aveva interessato un’altra utilitaria, alla cui guida si trovava una giovane donna.
Subito dopo l’impatto, però – i dettagli forniti dai carabinieri della compagnia di Fermo, comandata dal tenente colonnello Nicola Gismondi – piuttosto che soccorrere la ragazza rimasta leggermente tramortita ed infortunata al volante della sua vettura, aveva pensato bene di spostare il suo mezzo e di darsi alla fuga, omettendo il doveroso soccorso alla controparte”.

Il comandante dei carabinieri di Porto Sant’Elpidio, il luogotenente Corrado Badini

“Gli accertamenti avviati dai carabinieri di Porto Sant’eElpidio, però, coordinati dal luogotenente Badini, intervenuti per soccorrere l’infortunate e per eseguire i rilievi tecnico-descrittivi – concludono dall’Arma – hanno consentito di individuarlo ed identificarlo quasi subito, dopo aver ricostruito l’esatta dinamica del sinistro stradale. E così per il giovane, di circa 20 anni, residente a Sant’Elpidio a Mare, è scattata subito la denuncia in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Fermo, per fuga in caso di incidente stradale ed omissione di soccorso. Per la ragazza coinvolta nel sinistro, per fortuna, solo tanto spavento e qualche giorno di riposo per una lieve distrazione del rachide cervicale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti