facebook twitter rss

Il minorenne scomparso torna a casa,
la soddisfazione del Prefetto Filippi:
“Operazione condotta brillantemente”

PREFETTO - Le congratulazioni alla questura da parte del Prefetto Filippi, che ha seguito personalmente, tutti gli sviluppi della situazione
Print Friendly, PDF & Email

Il prefetto Vincenza Filippi

Finale positivo per la vicenda dl minore allontanatosi da casa, la cui denuncia di scomparsa è stata sporta dalla madre lo scorso sabato 20 febbraio presso la Questura di Fermo. La macchina delle ricerche si è prontamente attivata con il coordinamento della Prefettura di Fermo  che ha avviato il  ‘Piano ricerca persone scomparse’, con diramazione delle informazioni in possesso a tutte le forze di polizia ai fini del concorso nelle ricerche.

“Le attività poste in essere, in Italia e all’estero, per il tramite del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia del Dipartimento della Pubblica Sicurezza – spiega la Prefettura di Fermo –
hanno dapprima segnalato il ragazzo al confine di Ventimiglia direzione Francia, per poi svilupparsi, invece, nella sera di ieri nella capitale, presso la stazione ferroviaria di Roma Termini. Questa mattina il positivo epilogo, con l’individuazione del ragazzo di nuovo in direzione Marche ed il conclusivo rintraccio alla stazione ferroviaria di Ancona. Una
volta preso in consegna dalla Polizia di Stato, il minore è stato portato presso la Questura di Fermo, dove è avvenuto il ricongiungimento con la madre”.

Il Prefetto Vincenza Filippi, che ha seguito personalmente, nel corso di questa settimana, tutti gli sviluppi della situazione, con riunioni e continui contatti con il Questore, formula a quest’ultima nonché al personale della Polizia di Stato che ha brillantemente condotto le operazioni, le più vive congratulazioni per l’incessante lavoro info-investigativo svolto a tutela dell’incolumità dell’adolescente.

Minorenne scomparso: la Squadra Mobile lo rintraccia su un treno, ricerche da Roma alla Francia


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti