facebook twitter rss

A14, il Pd sangiorgese
apre alla terza corsia
“Sulla viabilità non possiamo
essere campiglionecentrici”

P.S.GIORGIO - "Basta con le visioni spicciole". Il Pd sangiorgese alza la voce sui temi della viabilità e delle infrastrutture ed invita tutti gli attori, politica compresa, a sedersi allo stesso tavolo per pianificare lo sviluppo del territorio. Apertura sulla terzia corsia dell'A14.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Prima uscita del neosegretario del Pd, Michele Amurri, affiancato dal capogruppo Giacomo Clementi. Sul tavolo il tema della viabilità nel territorio fermano. “Si parla ultimamente di terza corsia e mare-monti. Vogliamo stigmatizzare il metodo con il quale si affrontano questi argomenti, visto che tutti intervengono per dire la loro su una rotatoria piuttosto che su una strada,  ma di fondo c’è una mancanza di visione generale sulla viabilità nella nostra provincia”. Amurri punta l’indice contro l’ipotesi di una mare-monti che potrebbe creare un impatto pesante sull’ambiente. “Non si parla invece del porto, principale infrastruttura della provincia di Fermo e tanto meno della viabilità correlata. Chiediamo di migliorare la provinciale Valdete che faciliterebbe la viabilità per il porto e l’arrivo, attraverso delle bretelle, anche al nuovo ospedale” prosegue Amurri. Riflettori accesi anche sulla Valdaso. “Perché non si interviene anche lì per migliorarla. Anche sulla terza corsia dell”A14 potremmo dire sì ma vogliamo vedere il progetto dopo San Benedetto del Tronto”.

Il Pd sangiorgese, quindi, non fissa paletti contro la terzia corsia dell’autostrada ma si dichiara disponibile ad avvallarla a patto di sapere quale visione avrà anche la Regione sulla viabilità fermana. “La politica deve dare risposte insieme, pure rispetto al problema delle barriere antirumore che le Ferrovie intendono installare” aggiunge il segretario dem lanciando una proposta “appoggiamo la metropolitana di superficie tra Amandola e Porto San Giorgio affiancando una ciclabile. Con il recovery found si potrebbero trovare le risorse necessarie”. Accanto a Michele Amurri il capogruppo del Pd Giacomo Clementi. “Questo non significa che la provincia non abbia bisogno di interventi, abbiamo bisogno invece di una visione a 360°. Basta focalizzare l’attenzione sulla mare-monti, il territorio è vasto e stiamo spostando il baricentro verso nord”. L’appello lanciato dal Pd alla politica è dunque quello a pianificare, insieme, lo sviluppo delle infrastrutture di un territorio. “Per farlo dobbiamo andare oltre le visioni più spicciole” rimarca Clementi “la provincia e le tutte le forze politiche devono superare gli steccati di partito e non pregiudicare i territori”. “I sindaci devono essere coinvolti in queste scelte” gli fa eco Amurri, che ritornando sul progetto della mare-monti ribadisce “non possiamo essere solo  campiglionecentrici”. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti