facebook twitter rss

Il vice segretario nazionale dell’Unione Autoscuole, Andrea Onori scrive ad Acquaroli: “Istruttori e insegnanti di scuola guida tra le categorie prioritarie”

VACCINI - Andrea Onori: "Gli insegnanti ed istruttori di scuola guida sono a contatto con ragazzi alla stessa stregua del personale scolastico per i quali si è provveduto alla vaccinazione"
Print Friendly, PDF & Email

“Le scrivo in qualità di Delegato Unasca per la Regione Marche ed il Nord est, alla rappresentanza delle Autoscuole associate. Facciamo seguito alla notizia prodotta nei canali ufficiali della Regione Marche con la quale la Spettabile Giunta regionale che Lei presiede, intende estendere, su base volontaria, la possibilità di partecipare al processo di vaccinazione anche al mondo delle imprese e del lavoro. Per tale finalità Le chiedo un incontro in rappresentanza della nostra categoria di Autoscuole, utile alla possibile valutazione di inserire gli istruttori ed insegnanti di scuola guida fra le categorie a cui dare il vaccino in via prioritaria”. Inizia cosi la lettera inviata al presidente della regione Marche Francesco Acquaroli e firmata dal delegato regionale e per il Nord Est dell’Unasca Andrea Onori, l’unione nazionale autoscuole e studi di consulenza. 

“Le Scuole Guida – scrive Andrea Onori –  svolgono un servizio essenziale dove il personale è rimasto sempre in prima linea, garantendo ai cittadini un servizio pubblico di primaria
importanza. Attività oggi in grande difficoltà ma di cruciale valore sociale e per questo non sospesa anche nelle “zone rosse” (ad esclusione degli esami di guida patente B) come da ultimo DPCM del 02 marzo 2021 Art. 25 (Corsi di formazione) commi 3, 5, Art. 40 (Misure relative agli spostamenti in zona rossa) comma 2. I nostri lavoratori sono sempre attenti e rispettosi dei protocolli predisposti dai Ministeri competenti necessari a prevenire il contagio, ma costantemente esposti al rischio di contrarre il virus dal momento che restano per lunghi periodi a stretta vicinanza con i discenti. Gli insegnanti ed istruttori sono a contatto con ragazzi alla stessa stregua del personale scolastico per i quali si è provveduto alla vaccinazione. Inoltre alle lezioni di teoria in aula si aggiungono la formazione e l’aggiornamento dei conducenti professionali oltre le lezioni pratiche di guida con l’istruttore e il candidato, presenti obbligatoriamente nello stesso abitacolo del veicolo utilizzato per l’insegnamento. Le chiediamo quindi che anche il personale delle autoscuole marchigiane possa essere inserito nelle liste di priorità vaccinali. Rimanendo a disposizione per un prezioso confronto e lieti di contribuire alla salvaguardia della salute pubblica, al funzionamento del sistema economico e sociale del nostro territorio Le porgiamo i migliori auguri di buon lavoro”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti