facebook twitter rss

Montegranaro, 14 positivi in un giorno:
ora in città sono 102 “Cimitero chiuso
e maggiori controlli della Polizia locale”

MONTEGRANARO - "il Comune a completa disposizione, per gli aspetti attinenti alla logistica ed alla viabilità urbana, qualora si rilevi l’opportunità, ai fini di una maggiore tutela della cittadinanza rispetto ai rischi del contagio, per organizzare cerimonie religiose in luoghi aperti, in prossimità dei luoghi di culto"
Print Friendly, PDF & Email

Francesco Martino

“Si informa la cittadinanza di Montegranaro che la grave emergenza epidemiologica in atto, ha fatto registrare su territorio comunale il superamento della soglia di 100 persone risultate positive al Covid-19. Dal monitoraggio quotidiano che gli Uffici comunali effettuano sulla piattaforma regionale Cohesion Work Pa, è emerso, infatti, che alla data del 12 marzo il dato di contagio dei residenti di Montegranaro è pari a 102, rispetto alla sola giornata precedente, che era pari ad 88, con un differenziale nell’arco di 24 ore pari a 14 persone in più. Alla luce di quanto sopra, si è riprogrammata l’attività della Polizia locale, nello sforzo di assicurare un’implementazione dei servizi di controllo del territorio comunale, a supporto delle attività espletate dalle Forze dell’Ordine, mirato al rispetto delle disposizioni normative in materia di contenimento del contagio, ponendo in essere anche le misure di natura sanzionatoria laddove si accertino le violazioni e ne ricorrano i presupposti di legge. Rilevato, però, il trend in esponenziale, forte aumento del contagio Covid sul territorio comunale, si è ravvisata la contingibilità e l’urgenza di adottare anche misure ulteriori rispetto a quelle ordinarie, già in azione ai fini del contenimento epidemiologico”.

Inizia così, con questi dati, la comunicazione da parte del commissario prefettizio, il viceprefetto Francesco Martino, alla guida di Montegranaro, con cui si comunica anche la chiusura, dalla mezzanotte odierna, del cimitero. 

“Preso atto del limitato numero di personale della Polizia locale, nonostante la rimodulazione dei servizi volta ad una maggiore presenza su strada, tenuto conto anche che un’azione preventiva si ritiene più utile e rispondente alle esigenze del cittadino, rispetto ad un’azione meramente repressiva e sanzionatoria, pure importante nell’attuale situazione qualora si accertino le violazioni, il Comune di Montegranaro – si legge nella nota del commissario prefettizio – con ordinanza del Commissario Straordinario ai sensi dell’art. 50 del D.Lgs. n. 267/2000, ha disposto la chiusura del civico cimitero dalla mezzanotte di oggi fino alla data in cui rimarranno in vigore le misure regionali o nazionali di restrizione alla libera circolazione delle persone e di divieto di assembramento per le misure di contenimento Covid-19, correlate alla ‘Zona Rossa’ per il territorio comunale di Montegranaro. Sarà consentito l’ingresso al civico cimitero, oltre che agli operatori addetti alla manutenzione ed agli operatori cimiteriali, anche agli operatori commerciali esercenti attività di vendita di piante e fiori, per la sola finalità di trasporto e allestimento all’interno del cimitero di composizioni floreali per i defunti. Ciò permetterà ai familiari dei defunti, ove lo vorranno, di assicurare la prosecuzione ed il mantenimento di fiori e piante vicino ai loro cari scomparsi”.

Come previsto, invece, nelle Faq del Governo, “sono consentite le tumulazioni e le sepolture rispettando la distanza interpersonale di un metro tra le persone che vi assistono ed evitando ogni forma di assembramento”.

“Si fa appello alla cittadinanza – continua Martino – di contribuire attivamente, con i propri comportamenti individuali, a far invertire il negativo trend in atto sul territorio comunale, che vede un forte aumento dei contagi, a pregiudizio di ciascun cittadino e delle intere famiglie di Montegranaro. Si invita, quindi, ad assumere piena consapevolezza dello stato emergenziale in cui si versa, affinché il senso di responsabilità di ciascuno possa sommarsi e divenire il vero motore che porterà ad un’auspicata rapida inversione di tendenza. Nella certezza che i nostri cari defunti stiano innanzitutto nei nostri cuori e nelle nostre anime e ci stiano vicini in questo doloroso momento sanitario, sociale ed economico, si chiede uno sforzo straordinario di compattezza e solidarietà ad argine e tutela dell’intera comunità di Montegranaro.

Essendo, invece, le funzioni religiose consentite, come confermato anche nelle Faq del Governo, purché nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo con le rispettive confessioni, il Comune di Montegranaro ha già anticipato di mettersi a completa disposizione, per gli aspetti attinenti alla logistica ed alla viabilità urbana, qualora si rilevi l’opportunità, ai fini di una maggiore tutela della cittadinanza rispetto ai rischi del contagio, per organizzare cerimonie religiose in luoghi aperti, in prossimità dei luoghi di culto, assicurando il rigoroso rispetto, anche all’aperto, delle dovute distanze interpersonali di almeno un metro e del divieto di assembramenti, al fine di permettere  di vivere pienamente il proprio ‘credo’ in armonia e sicurezza, specie in occasione dell’imminente ricorrenza della Santa Pasqua”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti