facebook twitter rss

Dalla Regione una proposta di legge per la riqualificazione urbana sostenibile

EDILIZA - Attraverso la norma si punta a riavviare le attività edilizie, fronteggiare la crisi economica, difendere l’occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche ecocompatibili. Il primo firmatario, Latini: “Sollecitata dalle categorie, servirà a riavviare l’economia”. Proposta sottoscritta dai consiglieri Pasqui, Marcozzi (Forza Italia) e Rossi (Civitas Civici)
Print Friendly, PDF & Email

Arriva sul tavolo della commissione Governo del Territorio la proposta di legge in materia urbanistica e di riqualificazione urbana sostenibile del gruppo consiliare Udc-Popolari Marche.

Attraverso la norma si punta a riavviare le attività edilizie, fronteggiare la crisi economica, difendere l’occupazione, migliorare la sicurezza degli edifici e promuovere tecniche di edilizia sostenibile. “Fortemente richiesta dalle associazioni di categoria – evidenzia Dino Latini (foto), primo firmatario del testo – è pensata soprattutto per venire incontro ai cittadini marchigiani che si vedono bloccare i lavori di ristrutturazione della propria abitazione intrapresi grazie al super bonus 110% e per rendere la normativa vigente meno complicata ed interpretabile in modo adeguato, al fine di facilitare la realizzazione del massimo degli interventi possibili”.

Il testo legislativo precisa il campo di applicazione dell’articolo 10 del decreto semplificazione, che ha modificato la definizione degli interventi di ristrutturazione edilizia. “La proposta di legge – prosegue Latini – si compone di cinque articoli. I primi tre introducono la nozione di rigenerazione urbana come un processo attraverso il quale si agisce sulla città per darle un aspetto nuovo e competitivo, non solo a livello estetico ma anche a livello culturale, sociale, economico ed ambientale, per una migliore qualità della vita nel rispetto dei principi di sostenibilità”.

Più specificatamente l’articolo 2 individua le aree che necessitano di trasformazione, riqualificazione e rigenerazione urbana, anche ai fini di attivare programmi e progetti di housing sociale, mentre l’articolo 3 prevede che si possano recuperare aree urbane degradate adottando nuovi piani regolatori o varianti ai Piani regolatori vigenti, anche mediante interventi di rigenerazione o bonifica ambientale. L’articolo 4 specifica che gli interventi previsti dalla legge regionale n.22/2009 costituiscono interventi di riqualificazione e rigenerazione urbana.

“Le modifiche alle norme in vigore proposte attraverso questo testo legislativo consentiranno – spiega ancora Latini – centinaia di interventi con il sistema del super bonus 110% attualmente sospesi. A volte basta poco per sbloccare l’impasse che le normative troppo rigide o troppo incomplete generano a danno dei cittadini”. La proposta di legge è stata sottoscritta anche dai consiglieri Gianluca Pasqui, Jessica Marcozzi (Forza Italia) e Giacomo Rossi (Civitas Civici).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti