facebook twitter rss

Lotta all’abbandono di rifiuti: ora gli scarti di piccoli lavori domestici e pneumatici possono finire all’Ecocentro

FERMO - Approvata in Consiglio Comunale la modifica del regolamento sulla raccolta dei rifiuti urbani
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. il sindaco Calcinaro e l’assessore Ciarrocchi (foto di repertorio)

Un ulteriore importante strumento per contrastare l’abbandono indiscriminato dei rifiuti ed un nuovo servizio a beneficio del cittadino virtuoso. E’ quello approvato ieri sera in Consiglio Comunale con la modifica del regolamento sulla raccolta dei rifiuti urbani. In particolare grazie a questa decisione della civica assise i cittadini potranno finalmente smaltire i rifiuti provenienti da piccoli lavori edili casalinghi (massimo un quintale per due volte all’anno) e pneumatici fuori uso (massimo 5 all’anno) all’Ecocentro comunale in contrada San Martino.

“Un bel servizio, una norma di buon senso, per isolare sempre più gli indecenti fenomeni di abbandono – ha sottolineato il sindaco Paolo Calcinaro che nell’esprimere soddisfazione ha ringraziato l’assessore Ciarrocchi, l’Ufficio Ambiente e gli operatori dell’Ecocentro per il loro lavoro.

“In questi anni l’amministrazione ha messo in campo plurime iniziative di sensibilizzazione del cittadino per contrastare questi fenomeni di abbandono, comportamenti per i quali in diversi casi – spiegano dal Comune – gli autori sono stati identificati e sanzionati, anche con l’ausilio della videosorveglianza. Dal report fornito dall’azienda Asite che gestisce il servizio, la maggiore criticità era data dal rinvenimento di scarti di lavori edili domestici, nonché di ceramiche e pneumatici usati che non potevano essere stoccati nell’Ecocentro comunale e peraltro richiedevano il necessario intervento di ditte specializzate. Da qui la scelta di inserire nel regolamento rifiuti questa modifica votata ieri in consiglio comunale con il placet di praticamente tutte le forze consiliari”.

“Oltre ad aver portato avanti campagne di sensibilizzazione nelle scuole, aver sviluppato progetti di raccolta e comunicazione con le associazioni ambientaliste che in questi anni stanno proliferando come segnale di una crescente coscienza civica, quello che abbiamo pensato di fornire con questo nuovo servizio – ha detto l’assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Ciarrocchi-, è un’ulteriore possibilità per i cittadini di smaltire agevolmente i propri rifiuti e scarti di lavorazioni domestiche, sempre con l’obiettivo di disincentivare abbandoni di rifiuti indiscriminati, incivili e irrispettosi dell’ambiente. Auspichiamo che diminuiscano i fenomeni di abbandono e soprattutto che i cittadini sappiano approfittare di questa nuova opportunità, nell’ottica di un sempre migliore servizio di raccolta differenziata, proprio nel solco dell’azione condotta da questa Amministrazione Comunale e della Fermo Asite con forti investimenti da sei anni a questa parte in un simile ambito. Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta l’azienda Asite per la gestione dell’Ecocentro, che pure nella fase pandemica con grande sacrificio ha saputo organizzarsi anche con aperture pomeridiane o comunque dilazionate per garantire la fruizione del servizio pure nei momenti più critici”. Gli orari di apertura dell’Ecocentro per i privati cittadini sono nel pomeriggio dalle ore 13 alle ore 18.30, il sabato dalle ore 6 alle ore 12. Per informazioni: tel. 0734-620851 o info@asiteonline.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti