facebook twitter rss

”M’illumino di Meno”, il Comune spegne le fontane e pianta essenze arboree

PORTO SAN GIORGIO - La municipalità aderisce al programma di Radio 2, Caterpillar, con azioni che l'assessore Di Virgilio identifica, domani, nello "spegnimento delle luci e dell’impianto idrico delle due strutture in viale della Vittoria, di piazza San Giorgio, di via della Repubblica, in viale Cavallotti, piazza Mentana e piazza Bambinopoli e nella messa a dimora di 12 piante nel giardino Luigi Salvadori Paleotti"
Print Friendly, PDF & Email

 

L’assessore Andrea Di Virgilio

L’amministrazione comunale ha aderito a “M’illumino di meno”, la campagna nazionale del programma di Radio 2, Caterpillar, legata al risparmio energetico.

E’ giunta alla 17esima edizione e quest’anno sarà dedicata all’aumento del verde attorno a noi.

L’assessorato all’ambiente ha deciso quindi la messa a dimora di 12 piante (essenze di leccio e canfora) nel giardino Luigi Salvadori Paleotti.

Nella giornata di domani, venerdì 26 marzo, si provvederà allo spegnimento delle luci e dell’impianto idrico delle due fontane in viale della Vittoria, di piazza San Giorgio, di via della Repubblica (incrocio con via Martiri di Cefalonia) e di quelle in viale Cavallotti, piazza Mentana e piazza Bambinopoli.

“Aderiamo con convinzione a M’illumino di Meno – afferma l’assessore all’ambiente, Andrea Di Virgilio -. L’invito di quest’anno di Caterpillar è raccontare i piccoli e grandi salti di specie nelle nostre vite, dalla mobilità all’abitare, dall’alimentazione all’economia circolare. Ognuno di noi è chiamato a un’evoluzione nel nostro modo di abitare il pianeta, a diventare più green e più responsabili”.

Sabato 27 marzo inoltre, dalle 20.30 alle 21,30, le luci delle fontane saranno spente in adesione a <L’ora della Terra> una forma di mobilitazione globale su iniziativa del Wwf per sensibilizzare la cittadinanza verso le problematiche relative al cambiamento climatico in corso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti