facebook twitter rss

Morani (Pd): ”Da maggio agevolazioni alle imprese colpite dal sisma”

PROVVEDIMENTO - Si aprirà il prossimo 20 maggio la finestra temporale per presentare la richiesta di sostegni in quota alle attività del centro Italia colpite dal terremoto, così come previsto dal Decreto Agosto dello scorso anno. "Un atto che ho seguito personalmente in veste di sottosegretaria, per una boccata d'ossigeno in attesa di ripartire con il completamento della ricostruzione ed il rilancio di tutta l'area", il commento della deputata Dem
Print Friendly, PDF & Email

“Dal 20 maggio al 16 giugno potranno essere presentate le domande per richiedere le agevolazioni in favore delle imprese e i lavoratori autonomi con sede nelle aree del Centro Italia colpite dal terremoto”.

“Un provvedimento, di cui mi sono occupata personalmente da sottosegretario con delega allo sviluppo economico per le zone colpite da calamità naturale, avviato con il precedente governo che ora arriva a compimento”.

Ad annunciarlo è Alessia Morani, deputata del Pd, già sottosegretaria al ministero dello sviluppo economico.

Oggi il Mise ha pubblicato la circolare che definisce i requisiti, le modalità e i termini di accesso alle agevolazioni, alla luce delle novità introdotte dal decreto Agosto del 2020. A partire dal 20 maggio, e sino al 16 giugno 2021, potranno essere presentate le domande per richiedere le agevolazioni in favore delle imprese e i lavoratori autonomi con sede nella Zona Franca Urbana, istituita nei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo, che sono stati colpiti dagli eventi sismici susseguiti dal 24 agosto 2016. Le risorse disponibili per le esenzioni fiscali e contributive sono pari a circa 90 milioni di euro.

“Un segno di attenzione per imprese e professionisti che già in difficoltà hanno dovuto subire i contraccolpi economici della pandemia – commenta in chiusura la Morani -. Una boccata di ossigeno in attesa di ripartire con il completamento della ricostruzione e il rilancio dell’area, anche grazie alle risorse strategiche del Piano nazionale di ripresa e resilienza e della programmazione europea 2021/2027”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti