facebook twitter rss

Prenotazione vaccini over 70, ancora problemi, le proteste dei lettori di Cronache Fermane: “Ci hanno detto di aspettare dopo Pasqua”

PROTESTE - Alcune delle segnalazioni arrivate: "Mi hanno detto che la situazione riguarda più cittadini marchigiani, che c’è un problema con l’anagrafe regionale e che quindi i tempi per sanare la situazione potrebbero essere lunghi, anche 10 giorni e di avere pazienza. Ma se la prenotazione va in ordine di arrivo dov’è poi l’equità?
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Paolo Paoletti

Ancora problemi per la prenotazione dei vaccini per gli over 70 nelle Marche. Dopo il debutto ‘a metà’ dello scorso 29 marzo, quando nell’elenco degli aventi diritto risultavano assenti dal database moltissimi nominativi (problematica risolta nel pomeriggio dello stesso giorno) ad oggi, ci sono ancora cittadini che non riescono ad effettuare la prenotazione, pur avendo i pieni requisiti per aderire a questa fase della campagna vaccinale.

E così si susseguono le segnalazioni alla redazione di Cronache Fermane e Radio Fermo Uno all’indirizzo redazione@cronachefermane.it.

Un lettore ci scrive: “Buonasera, volevo semplicemente comunicare che il problema non è ancora risolto. Da ieri che provo a prenotare mio padre, sia sul portale, che ricorrendo al numero verde, senza successo. Mi hanno riferito che hanno avuto problemi con le tessere sanitarie con scadenza 2022 e che forse il problema verrà risolto dopo Pasqua. Mi sembra assurdo che mio padre, nonostante abbia diritto a prenotare il vaccino, debba aspettare non ho capito cosa, dopo Pasqua???? Forse risolveranno??? Mia mamma si è prenotata regolarmente per il 22 aprile, mio padre??? Scusate lo sfogo, era solo per segnalare che il problema non è risolto“.

Ancora altri messaggi: Egr. Direttore, da semplice cittadino, volevo semplicemente segnalare. Visto che sono usciti articoli a difesa che tutt’ora funziona e che tutti gli over 70/79 possono prenotarsi, le comunico, che non è vero niente, anzi se chiama numero verde della regione, io ho provato personalmente, suona ma nessuno risponde, e lo fatto per ben47 volte. Alla faccia di chi vuole tutelarsi la salute, finisco qui con la speranza di vedere un articolo con scritto alla faccia del cambiamento.  Sveglia Regione Marche. Cordiali saluti “.

C’è chi si è rivolto direttamente all’Ufficio relazione con il pubblico dell’Asu: “Mi hanno detto che la situazione riguarda più cittadini marchigiani, che c’è un problema con l’anagrafe regionale e che quindi i tempi per sanare la situazione potrebbero essere lunghi, anche 10 giorni e di avere pazienza. Ma se la prenotazione va in ordine di arrivo dov’è poi l’equità? Non ci danno dati certi “.

Una lettrice aggiunge: “Da tre giorni non riesco a prenotare né per mia madre né per mia suocera entrambe rientrano nella fascia di età suddetta“. Un’altra aggiunge: “Confermo che ci sono ancora tantissime persone (mia madre compresa) che non riescono a prenotare il vaccino pur avendone diritto. Trovo assurdo che non si possa sbloccare una situazione del genere prima di dieci giorni, dove per una questione di codici scaduti dovuta all’inadempienza della Regione si mette a rischio la vita delle persone. Trovino un modo alternativo per farle prenotare”.

Arrivano anche i consigli: “Informate tutti che devono cambiare la tessera sanitaria presso l’ufficio anagrafe del proprio distretto, perché ho fatto così con mia madre e proprio poco fa sono riuscita a prenotarla“.

Insomma, tra le migliaia di prenotati (solo nel primo giorno erano 46mila, praticamente la metà del target) c’è ancora chi non riesce, pur volendo, a entrare in lista.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti