facebook twitter rss

Controlli a tutto campo: i ‘con’ e i ‘senza’ riscontrati dalla Polizia, raffica di sanzioni dalla strada all’anti-Covid

CONTROLLI - Rafforzate ed incisive attività di controllo, da parte di tutte le Forze di polizia e delle Polizie Locali, si svolgeranno anche nei prossimi giorni in occasione delle festività pasquali per garantire la sicurezza dei nostri concittadini e la salvaguardia della loro salute
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Senza patente, giustificazione, permesso. Ma non solo i ‘senza’. Nel report della Polizia di Stato della Questura di Fermo ci sono anche i ‘con’, tipo persone su cui pendono obblighi o pene da scontare. E giù raffica di sanzioni, anche nelle ultime ore, nell’ultima ‘tornata’ di controlli effettuati dagli agenti della Questura fermana.

Le Volanti della Questura anche nella giornata di ieri sono tornate in strada, infatti, per la prevenzione dei reati, la verifica del rispetto delle normative a contrasto della diffusione dell’epidemia e per la sicurezza dei cittadini. Controlli dinamici e posti di controllo degli equipaggi della Polizia di Stato hanno portato all’identificazione di 120 persone ed al controllo di 90 veicoli.

“Tra le sanzioni per la violazione delle norme del Codice della strada, due persone alla guida – entrano nei dettagli dalla Questura – sono state sanzionate, a Lido Tre Archi ed a Porto Sant’Elpidio, per la mancanza al seguito, della patente di guida.
Quattro, invece, gli individui sanzionati amministrativamente per la violazione delle norme anti-Covid. Due di questi, residenti a Civitanova Marche ed identificati ad un posto di controllo a Porto Sant’Elpidio a bordo di un’auto, hanno tentato di addurre incoerenti giustificazioni per lo spostamento dal Comune di residenza e nei loro confronti è stata elevata la prevista sanzione.
Altre due persone controllate nella tarda sera a Porto Sant’Elpidio a bordo di un veicolo, sanzionate per la violazione del coprifuoco, senza giustificato motivo.
Invece, ieri mattina, nell’ambito delle attività di presidio del territorio, è stato identificato un uomo di circa 30 anni, albanese. L’uomo, senza permesso di soggiorno ed irregolare sul territorio nazionale, è stato accompagnato in Questura dove, il personale dell’Ufficio Immigrazione ha provveduto a notificargli il decreto di espulsione del Prefetto e l’ordine del Questore di applicazione della misura accessoria per la partenza volontaria che prevede il ritiro del passaporto e l’obbligo di firma in Questura fino alla prossima partenza per il rientro nel Paese di origine.
Una donna è stata identificata nel pomeriggio e dopo le prime verifiche è risultato che la stessa era sottoposta al provvedimento dell’obbligo di dimora in un comune del Maceratese. Per l’accertata violazione del dispositivo giudiziario, è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria competente.
Un altro cittadino elpidiense è caduto nella fitta rete dei controlli della Polizia di Stato. L’uomo, nei confronti del quale era stato emesso un ordine di carcerazione per scontare un residuo di pena di alcuni mesi per il reato di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, è stato intercettato dagli operatori della Questura ed accompagnato presso la Casa di reclusione di Fermo”.
Rafforzate ed incisive attività di controllo, da parte di tutte le Forze di polizia e delle Polizie Locali, si svolgeranno anche nei prossimi giorni in occasione delle festività pasquali per garantire la sicurezza dei nostri concittadini e la salvaguardia della loro salute.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti