facebook twitter rss

“Programmiamo l’estate”, l’assessore Ferracuti convoca un tavolo di concertazione sul turismo

INCONTRO - L'assessore: "La città intende prepararsi iniziando a dialogare con gli operatori turistici e culturali. Il cartellone partirà quando il Governo e le autorità sanitarie lo permetteranno, vogliamo però farci trovare pronti. Adesso ci giochiamo tutto"
Print Friendly, PDF & Email

A pochi giorni dalla ufficializzazione della data di apertura della stagione estiva da parte della Regione Marche, comunicata in una riunione tenutasi via web ed a cui hanno partecipato rappresentanti delle amministrazioni comunali , delle strutture ricettive, delle associazioni di categoria, l’assessorato al Turismo del Comune di Porto Sant’Elpidio ha convocato, come già preannunciato, per il 23 aprile un tavolo sul Turismo per discutere delle tematiche relative alla prossima ed imminente stagione estiva ed in relazione alla programmazione delle attività per la città di Porto Sant’Elpidio: un tavolo, che a partire da quest’anno, si allarga alla rappresentanza dei ristoratori anch’essi sicuramente parte attiva e protagonisti insieme alle strutture ricettive della bella stagione.

La stagione estiva 2021 è alle porte – spiega l’assessore Ferracuti e mai avremmo immaginato di trovarci ancora in questa difficile situazione. Ma anche quest’anno, l’Amministrazione non ferma la programmazione e vuole fare la sua parte adottando una serie coordinata di azioni promozionali. Si riparte quindi con il tavolo di concertazione nonostante il dialogo tra l’assessorato ed i vari rappresentanti delle associazioni e delle strutture sia continuo e costante. La stagione scorsa il nostro Comune aveva registrato un incremento di presenze turistiche notevole che ha fatto sì che nonostante ci fosse la pandemia, le strutture riuscissero ad investire per migliorarsi, ad aumentare qualità e servizi per soddisfare le richieste che arrivano sul nostro territorio. Fondamentale anche quest’anno sarà essere bravi a garantire un alto livello di normalità, pur mantenendo un alto livello di sicurezza, questa è la vera sfida. Abbiamo una pista ciclabile lunga 7 km che percorre l’intero lungomare e stiamo procedendo con i lavori di riqualificazione, ampliamento e allungamento della stessa per garantirne il collegamento con i comuni limitrofi. Un volto rinnovato della città con infrastrutture nuove e fruibili dalla cittadinanza e dai turisti. Porto Sant’Elpidio offrirà tantissime opportunità da vivere all’aperto, per ritrovarsi dopo un inverno difficile, con un programma diffuso, fatto di musica, spettacoli, cinema all’aperto, sport, percorsi e storie, per raccontare il territorio e la sua vivacità e per favorire la ripartenza degli operatori culturali dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia. Parlando di programmazione estiva in senso stretto sicuramente diverse saranno le conferme rispetto a quanto proposto nell’estate 2020, in particolare non mancheranno rassegne culturali, eventi dedicati completamente ai bambini e serate incentrate sullo sport.

“L’esperienza del 2020 è stata positiva e senza forzature – conclude l’assessore Emanuela Ferracuti –  La città intende prepararsi iniziando a dialogare con gli operatori turistici e culturali. Il cartellone partirà quando il Governo e le autorità sanitarie lo permetteranno, vogliamo però farci trovare pronti. Adesso ci giochiamo tutto, dobbiamo portare avanti con celerità il piano vaccini ma non perdere di vista le fondamentali regole come il distanziamento, la mascherina e il rispetto degli orari previsti. Mollare adesso significherebbe allungare i tempi di recupero, avere più vittime e colpire ulteriormente l’economia e il lavoro”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti