facebook twitter rss

Icona della ‘Madonna col Bambino’ su una buca richiusa: la Polizia scopre un cagnolino sepolto

FERMO - Raccolta la segnalazione, la Polizia si è immediatamente attivata. Sul posto anche i carabinieri e il veterinario dell'Asur. Dal microchip si è risaliti al padrone dell'animale
Print Friendly, PDF & Email

di Simone Corazza (foto Simone Corazza)

Quando alla Polizia stradale di Fermo hanno ricevuto la telefonata con quell’insolita segnalazione, si sono subito mobilitati, allertando anche la Questura con i colleghi della Scientifica. Sì perché il sospetto che potesse trattarsi di qualcosa di grave, di macabro, agli agenti è ovviamente, e legittimamente, sorto. Oggi pomeriggio, infatti, la Polizia ha raccolto la segnalazione di un’icona sacra, raffigurante la Madonna, posizionata in mezzo a un campo, dietro a una porzione di terra smossa, lungo la Valdete, a Ponzano di Fermo. Come se qualcuno avesse scavato una buca e poi, ricoprendo quanto sepolto, avesse posizionato sulla terra l’immagine sacra. Sul posto sono subito arrivati gli agenti della Polizia con la Stradale e la Scientifica. Con loro, sul posto, in ausilio, anche una pattuglia dei carabinieri di Petritoli.

E una volta individuata quell’immagine sacra, i poliziotti hanno iniziato a scavare e a rimuovere le zolle di terra fino a scoprire la carcassa di un cagnolino. Insomma un omaggio funebre di qualcuno che ha perso il suo ‘amico a quattro zampe’. La Polizia è anche riuscita, presumibilmente dal microchip dell’animale, anche a mettersi in contatto con il padrone. Alla rimozione dal campo dell’animale ha pensato il veterinario dell’Asur, anche lui sul posto allertato dagli agenti. E ora la carcassa dell’animale è in carico al padrone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti