facebook twitter rss

“Non uccidete le api, sono un bene inestimabile”

PORTO SAN GIORGIO - Un piccolo alveare si è formato sulla pianta ad inizio della scalinata della chiesa di San Giorgio. L'appello accorato di Manila Baglioni
Print Friendly, PDF & Email

 

“Non uccidetele, sono un bene inestimabile per tutti noi, per il pianeta”. E’ l’appello accorato di Manila Baglioni, di Cucciolandia. Lei, infatti, giovedì è stata chiamata da un ragazzo per rimuovere uno sciame che si era formato sul primo vaso, sulla destra, della scalinata di accesso alla cattedrale di San Giorgio. Ma quando è arrivata sul posto, ha trovato quello che non si augurava di trovare. Molte api erano già state uccise. Come e da chi non si sa.

“Ne era rimasta solo una piccola parte ancora attaccata al ramo. Ora è periodo di sciami e mi preme sollecitare e ricordare a tutti che le api non vanno uccise. Quello era un nuovo nucleo. Ora invece non si può più fare nulla. Ne sono rimaste davvero poche. Tutto ciò è gravissimo, le api sono fondamentali per tutti noi e invece, purtroppo, c’è ancora chi le uccide. Serve assolutamente una campagna di prevenzione che spieghi a tutti la loro importanza. Gli sciami non sono pericolosi, non attaccano l’uomo proprio perché le api cercano un posto sicuro per costruire un ‘rifugio’. Il mondo della api è meraviglioso ed è giusto che tutti inizino a conoscerlo meglio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti