facebook twitter rss

Distretto Biologico Terre Marchigiane, è di Rachele Carbone il logo vincente

CONCORSO - Rachele Carbone, studentessa del terzo anno dell’indirizzo di grafica del Liceo Licini, sede di Porto San Giorgio del Liceo artistico Preziotti-Licini, vince il concorso indetto dal Distretto Biologico Terre Marchigiane, disegnando il logo che lo rappresenta.
Print Friendly, PDF & Email

 

Rachele Carbone, studentessa del terzo anno dell’indirizzo di grafica del Liceo Licini, sede di Porto San Giorgio del Liceo artistico Preziotti-Licini, vince il concorso indetto dal Distretto Biologico Terre Marchigiane, disegnando il logo che lo rappresenta. Il picchio verde di Rachele ha conquistato la giuria del concorso riservato a tutti i Licei artistici della regione Marche, tra oltre 100 lavori arrivati al traguardo.

A ritirare il premio ad Urbino, insieme a Rachele, la Dirigente Annamaria Bernardini e la professoressa Moira Antonelli. Gli studenti della sezione di grafica del Licini hanno partecipato numerosi al progetto, oltre 40 i marchi disegnati a scuola ed inviati dai ragazzi, che si sono impegnati in modo propositivo per un mese circa, in qualità di veri protagonisti di un percorso culturale e creativo. Il Consiglio del Distretto biologico terre marchigiane ha deciso anche di conferire al Liceo artistico Preziotti-Licini Fermo-Porto San Giorgio il titolo di socio onorario, proprio grazie all’impegno profuso dagli studenti e dagli insegnanti di indirizzo per la scelta del marchio.

Il logo di Rachele Carbone è completato da un brillante spot video di composizione del marchio stesso. Il distretto, che è ora visibilmente riconoscibile grazie al nuovo logo, è registrato in Camera di commercio ed è costituito in forma di associazione di promozione sociale per lo sviluppo in Italia e all’Estero di agricoltura e allevamenti biologici, attività artigianali, sport e natura, turismo. Ne fanno parte comuni, tra i quali Urbino, aziende e cooperative agricole e biologiche, produttori, scuole del settore e associazioni, ma anche gruppi di acquisto solidale.

I progetti indirizzati alla valorizzazione del biologico nelle Marche troveranno ora anche il Liceo artistico come sostenitore e soggetto creativo di attività per future collaborazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti