facebook twitter rss

Restauro completato: recuperata la facciata del cimitero settecentesco (Video)

PORTO SAN GIORGIO - L’opera ha interessato la messa in sicurezza, l’intervento sul laterizio ed il ripristino delle strutture decorative. Investimento per circa 62.200 Euro raccolti attraverso sponsorizzazioni e contributo comunale. Rinnovarte: “Comune illuminato, ha fortemente voluto il restauro”; il sindaco Loira: "Recuperata una testimonianza storica della nostra città"
Print Friendly, PDF & Email
La rimozione dell'impalcatura

 

Il restauro della facciata del cimitero settecentesco è concluso. La ditta edile incaricata De Carolis ha dato inizio alla rimozione dell’impalcatura e della copertura sulla facciata in piazza San Giorgio.

“E’ stato un intervento reso più difficile dall’emergenza pandemica ma che non ha fermato la voglia di andare avanti e continuare nonostante tutto – spiega l’equipe di Rinnovarte composto da ben 6 professioniste -. Per l’associazione è una grande emozione rimuovere quel telo che nascondeva un bene così importante per la sua comunità e scoprire il risultato di un lavoro corale che è stato possibile grazie all’unione di forze e compagini differenti. Un grande ringraziamento va al Comune di Porto di San Giorgio che ha voluto fermamente questo restauro e che si pone, così come ente illuminato e lungimirante, capace di credere ancora nella bellezza e nella memoria storica come leva e motore per un futuro migliore”.

Rinnovarte ha inteso ringraziare “sponsor e i sostenitori, veri mecenati del mondo moderno, che con il loro sostegno hanno permesso tale restauro, dimostrando una sensibilità unica e un forte senso di comunità. Speriamo davvero che quanto vedrete possa darvi la stessa gioia e soddisfazione che abbiamo provato noi nel restaurarlo, con l’augurio per tutti che questo possa essere un simbolo di rinascita e ripartenza”.

L’opera ha visto la messa in sicurezza della facciata, l’intervento sul laterizio ed il restauro delle strutture decorative. L’investimento è stato di circa 62.200 euro raccolti attraverso sponsorizzazioni e il contributo del Comune. “Il lavoro completato da Rinnovarte è stato eccellente – sottolinea il sindaco Nicola Loira -. Va a recuperare una testimonianza storica della nostra città: sarà meta turistica e si inserisce in un percorso riqualificato negli ultimi vent’anni. Adesso ci concentreremo sulla sistemazione degli spazi interni, ideali per ospitare piccoli avvenimenti culturali. Ringrazio tutte le aziende che hanno reso possibile l’intervento di restauro dando vita ad una virtuosa collaborazione tra pubblico e privato. Esperienza da ripetere magari a cominciare dal recupero dello spazio interno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti