facebook twitter rss

Basket e ciclismo in lutto, si è spento Paolo Fratini

PORTO SANT'ELPIDIO - All'eta di 82 anni se n'è andata la figura rivierasca da sempre vicina alle due discipline sportive, dapprima come atleta, in seguito come dirigente fino a ricoprire incarichi nelle stanze operative del Coni. Per le due ruote, impegno radicato negli anni al fianco del Gran Premio di Capodarco
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Gaetano Gazzoli del Gran Premio Capodarco-Comunità di Capodarco e Paolo Fratini

PORTO SANT’ELPIDIO – Se ne andato in punta di piedi con la dignità che lo ha sempre contraddistinto. E’ morto all’età di 82 anni Paolo Fratini, figura che ha dedicato una vita allo sport, soprattutto al basket e al ciclismo.

Con la palla a spicchi è stato un giocatore del San Crispino Basket Porto Sant’Elpidio negli anni 50’, per far capire gli albori della palla a cesto, quando cioè le gare si giocavano all’aperto e di domenica mattina.

Per quanto riguarda il ciclismo, è stato consigliere federale della Fci, presidente della sezione Cicloturismo e organizzatore, insieme a Gaetano Gazzoli del Gran Premio Capodarco-Comunità di Capodarco che grazie alla sua opera è cresciuto tantissimo nel tempo. Negli anni ha anche avuto incarichi dal Coni. In pratica è stato un ambasciatore dello sport nel mondo dove si è creato tantissime amicizie in Tunisia, Etiopia, Messico, Australia, Ungheria e in altri Paesi.

Fino a quando ha potuto, ha inforcato la sua bici per effettuare delle passeggiate, era però più il tempo trascorso a parlare con gli amici che quello delle pedalate. Persona umile, ma tanto colta, il primo pronto a dare una mano ad amici e conoscenti. I funerali si terranno domani alle ore 16.30 presso la Chiesa del Centro S. S. Annunziata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti