facebook twitter rss

San Giorgio Energie: bilancio approvato con quasi mezzo milione di utile

PORTO SAN GIORGIO - L’Ad Iezzi: “Risultati straordinari", Loira: “Scelte lungimiranti hanno pagato”
Print Friendly, PDF & Email

da sin. Nicola Loira e Marcello Iezzi

E’ stato approvato dai soci della San Giorgio Energie il bilancio 2020: si è chiuso con un utile in crescita a 493.987 euro. Prosegue quindi il trend positivo della società partecipata dal Comune di Porto San Giorgio e da Gruppo Società Gas Rimini, che oggi serve circa 14.500 clienti gas e luce distribuiti in oltre 60 comuni delle Marche.
“Il risultato del 2020 è andato oltre le aspettative – commenta l’Amministratore Unico della società Maurizio Iezzi, confermato alla guida per il prossimo triennio – tenuto conto delle difficoltà determinate dall’emergenza Covid-19. In un solo anno il numero di clienti è aumentato di 1.250 unità, grazie soprattutto alla crescita nel settore elettrico. A pochi anni dall’avvio del servizio di vendita di energia elettrica gli utenti luce hanno infatti raggiunto oltre il 50% di quelli del gas, un risultato straordinario anche al di fuori del panorama delle società partecipate da un ente locale. L’accelerazione all’attività della San Giorgio Energie è stata determinata certamente dall’ingresso di un partner industriale capace come Gruppo SGR, che ha messo a disposizione competenze, risorse e soprattutto una visione del mercato che stanno traghettando la società ad un altro livello rispetto agli anni in cui gestiva poco più di 8.000 clienti gas connessi alla sola rete di distribuzione cittadina”.
Iezzi plaude a quello che definisce “un secondo motore che muove questa società: è quello rappresentato dalle straordinarie capacità dei dipendenti e dei collaboratori che ogni giorno, anche nel difficile periodo del lockdown, hanno proseguito la loro attività negli sportelli di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio con professionalità e dedizione, raccogliendo spesso gli sfoghi di chi in questo periodo ha sofferto di più. Le prospettive per il futuro sono sicuramente positive nonostante la concorrenza crescente e spesso, duole dirlo, con casi di scorrettezze. Ma proprio su questo fronte arrivano i segnali più positivi, con un numero sempre crescente di clienti che tornano a servirsi dalla nostra società dopo avere provato l’esperienza di altri concorrenti: solo quest’anno sono stati oltre 150. Certo, il mercato si sta evolvendo velocemente: a fine 2022 verrà definitivamente abolito il Mercato di tutela, fornito nell’elettrico dal Servizio Elettrico Nazionale. Chi non ha ancora scelto un fornitore sul libero mercato dovrà farlo. Noi saremo a disposizione anche e soprattutto di questi clienti che troveranno nei nostri uffici un punto di riferimento per ottenere informazioni trasparenti e condizioni convenienti”.
Per il sindaco Nicola Loira “quelli ottenuti dalla Sge sono risultati importanti, rappresentano un’affermazione perentoria sul mercato di luce e gas. Arrivano grazie all’apporto strategico della Sgr e a certe scelte dell’Amministrazione comunale che si sono rilevate lungimiranti. Ulteriori, futuri passaggi consolideranno il modo di stare sul mercato nei prossimi anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti