facebook twitter rss

75º anniversario della Repubblica Italiana, celebrazioni al Girfalco e al Teatro dell’Aquila nel rispetto delle regole anti Covid

FERMO - Le celebrazioni si terranno nella splendida cornice del  Girfalco, con la solenne messa presso la Cattedrale e la successiva cerimonia dell'Alzabandiera e della deposizione della Corona dinanzi al Monumento ai Caduti. A seguire verranno consegnate le Onorificenze al Teatro dell'Aquila.
Print Friendly, PDF & Email

Un momento dell’edizione 2019

 

Mercoledì 2 giugno 2021 ricorrerà il 75º anniversario della Repubblica Italiana, che sarà celebrato Roma e, contestualmente, in tutte le province d’Italia a cura dei Prefetti della Repubblica.

Celebrazioni  che dovranno tener conto della situazione pandemica in atto seppur uno scenario che registra, ormai da diverse settimane, un trend di graduale riduzione del contagio. Anche a Fermo, pertanto, il programma relativo al 2 giugno terrà conto delle contingenze del momento e delle disposizioni normative in tema di contenimento epidemiologico da Covid-19.

Le celebrazioni della “Festa della Repubblica” si terranno, come di consueto, nella splendida cornice del  Girfalco, con la solenne messa presso la Cattedrale e la successiva cerimonia dell’Alzabandiera e della deposizione della Corona dinanzi al Monumento ai Caduti. A seguire verranno consegnate le Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana e le Medaglie d’Onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti presso il Teatro dell’Aquila.

“Tutti i partecipanti e familiari degli insigniti – spiegano dalla Prefettura –  dovranno avere cura di mantenere il distanziamento interpersonale oltre ad indossare correttamente la mascherina facciale sia nei luoghi all’aperto che naturalmente, in quelli al chiuso. Pur confidando nella spontanea condivisione di tutti i partecipanti al rispetto delle disposizioni anti Covid, le forze dell’ordine vigileranno affinchè tutte le normative vengano rispettate”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti