facebook twitter rss

Virus, nel Fermano 15 Comuni sono Covid free. Occupato il 14% delle terapie intensive nelle Marche

REPORT - Contagi in calo anche nel Fermano dove sono 15 i Comuni Covid free. Marche al quarto posto per dosi somministrate rispetto ai vaccini consegnati. Ma per passare alla zona bianca ci vorrà ancora qualche settimana.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Contagi in calo in tutto il Fermano dove rispetto ad un mese fa sono diversi i Comuni Covid free. Diminuiscono a vista d’occhio i positivi, trend in discesa anche per le quarantene. I dati aggiornati ad oggi dicono che nel capoluogo di provincia le persone affette dal virus sono 31, meno rispetto a Porto Sant’Elpidio (56) e Sant’Elpidio a Mare (35). Nei due centri calzaturieri sono circa 300 ancora le persone in quarantena o in isolamento. Seguono Montegranaro con 24 positivi, Monte Urano 15, Falerone 5, Grottazzolina, Altidona ed Amandola 6 e Porto San Giorgio 5.

Sono invece Covid free ben 15 Comuni del Fermano: Monteleone di Fermo, Montelparo, Ortezzano, Petritoli, Rapagnano, Santa Vittoria, Smerillo, Moresco, Monte Vidon Combatte, Montefalcone, Monte Vidon Corrado, Monte Rinaldo. Montegiberto, Massa Fermane e Francavilla d’Ete. Nessuno di loro ha fatto registrare nuovi casi. Giù anche i dati relativi al tasso di occupazione delle terapie intensive. Nel sito dell’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) si nota che le Marche sono ben a di sotto della soglia critica del 30%. Al 28 maggio, infatti, risultava occupato solo il 14% dei posti letto di terapia intensiva e l’11% dei posti letto di area cosiddetta “non critica”. Solo 20 giorni fa la Regione registrava ancora un tasso di occupazione del 29% a fronte della media nazionale del 24%. 

L’Rt nelle Marche, come evidenziato ieri dalla Cabina di Regia del Cts, è a 0,82, tra i più alti fra quelli monitorati a livello Paese. Secondo alcune stime la Regione potrebbe cambiare colore e passare alla zona bianca a metà giugno.  Capitolo vaccini. Le Marche si piazzano al quarto posto con il 95,9% di dosi somministrate, ovvero 872032 mila vaccini a fronte di 909590 dosi consegnate. La fascia di età compresa tra 70 e 79 anni è quella che ha risposto di più alla chiamata con ben 195.234 dosi inoculate. Seguono gli ottantenni (170.620) e i sessantenni (178620). I quarantenni vaccinati, per i quali si è aperta la possibilità di prenotarsi da qualche settimana, sono invece 77.260.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti