facebook twitter rss

In piazza per i diritti di tutti: tanti giovani alla manifestazione per ribadire la necessità del DDL Zan

FERMO - " Il Comitato Provinciale DDL Zan Subito - spiega il referente Luca Piermartiri -  è sceso in piazza per ribadire la necessità di questa legge e, dopo la recente aggressione a Palermo, con maggiore forza
Print Friendly, PDF & Email

In piazza per i diritti. Quella di ieri, nel cuore di Fermo, è stata una manifestazione pacifica per ribadire il diritto al rispetto dei singoli individui, qualunque siano le preferenze sessuali, di genere e le disabilità’. Tanti giovani hanno aderito all’iniziativa promossa dal Comitato Provinciale DDL Zan Subito che, dopo Ancona, ha  voluto far sentire la propria voce anche a Fermo.

” Il Comitato Provinciale DDL Zan Subito – spiega il referente Luca Piermartiri –  è sceso in piazza per ribadire la necessità di questa legge e, dopo la recente aggressione a Palermo, con maggiore forza. Una bellissima piazza, per lo più con tanti giovani, che non ha nessun bisogno di inventare fake, ma che si concentra sui reali contenuti del DDL Zan. Una piazza per i diritti! Molti sono stati gli interventi e come Comitato vogliamo ringraziare chi ieri pomeriggio ha deciso di essere con noi. Personalmente vorrei ringraziare tutti i membri del Comitato che, ovviamente, non si fermerà finora quando l’ostruzionismo sul DDL non cesserà. Un bel gruppo che sta portando avanti una battaglia di civiltà. Grazie ad ognuno di loro”.  

Hanno aderito alla manifestazione: Giovani Democratici Provincia di FM; Pd Federazione FM; Cgil Fermo; Collettivo Nessuna risposta oltre la tua; Sinistra Italiana Provincia FM; Articolo 1 FM; Arcigay Comunitas Ancona; Rifondazione Comunista – Federazione di FM; Primavera Universitaria; Noisette – Rete Studenti Medi FM; Dipende da Noi; ANPI sezione di FM; Comitato Possibile “Athena”; Fermo in Azione; Casa del Popolo FM; FermoFutura).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti