facebook twitter rss

A Conad Adriatico uno dei premi CX Store Award: trionfa la convenienza

CONAD - E’ stato attribuito a Conad Adriatico il premio dell'area centro Adriatico CX Store Award, con relativa cerimonia a cura del periodico Promotion Magazine, giunta alla seconda edizione, per le insegne che hanno ottenuto il miglior rapporto tra qualità e prezzo
Print Friendly, PDF & Email

 

Federico Stanghetta

La seconda edizione di CX Store Award, istituito dal periodico di marketing e comunicazione Promotion Magazine, premia le insegne con il migliore rapporto qualità/prezzo. Per le regioni del centro Italia il riconoscimento è stato attribuito a Conad Adriatico.

E’ stato attribuito a Conad Adriatico uno dei premi CX Store Award, cerimonia a cura del periodico Promotion Magazine giunta alla seconda edizione, per le insegne che hanno ottenuto il miglior rapporto tra qualità e prezzo.

Un riconoscimento che è espressione delle opinioni dei consumatori e dunque del rapporto che Conad Adriatico ha saputo instaurare nel tempo con i propri clienti attraverso una serie di esperienze che si sono rivelate appaganti, come dimostrano gli oltre 990mila clienti di Conad Adriatico, titolari di carta fedeltà, che frequentano abitualmente i punti vendita della cooperativa nel Centro Italia, facendo la spesa con costanza e soddisfatti della propria scelta.

E’ un fattore che trova riscontri anche a livello nazionale: l’insegna Conad è familiare a una larghissima parte di italiani, confermandosi la prima della grande distribuzione per notorietà (96,2% nel 2020, 1,7 punti percentuali in più rispetto all’anno precedente). Una notorietà che si traduce in un notevole tasso di penetrazione nel mercato, con 10,5 milioni di famiglie italiane che scelgono Conad per la loro spesa, un numero che non ha eguali nella grande distribuzione.

«Il premio è un riconoscimento alla nostra capacità di soddisfare il cliente con una solida politica del prodotto a marchio, la valorizzazione del territorio, i prodotti di origine locale e con un’offerta di alta qualità a prezzi convenienti», sottolinea il direttore commerciale e marketing di Conad Adriatico Federico Stanghetta. «Frequentare i punti di vendita Conad è un’esperienza di spesa che va oltre la semplice somma dei prezzi dei prodotti. E’ essere soddisfatti di tutto ciò che trova sintesi nel carrello: qualità e convenienza, certo, ma anche attenzioni, relazione, servizio, certezza del valore sociale della nostra insegna. Il consumatore non acquista solo prodotti; acquista anche esperienze e il punto di vendita è un luogo privilegiato per potergliele fornire».

Cambia la società, evolvono i modelli di consumo, mutano – lentamente, almeno in apparenza – i rapporti di forza tra i competitor della moderna distribuzione. Anche la domanda del mercato si trasforma nel tempo, perché è il risultato di fattori che influenzano le abitudini di acquisto dei consumatori e le motivazioni in base a cui scelgono un’insegna piuttosto che un’altra. E Conad è un’insegna attenta a soddisfare i propri clienti sia nelle grandi città sia con i 500 punti di vendita presenti nei piccoli paesi con meno di cinquemila abitanti, autentici luoghi di relazione che nessuna forma di shopping virtuale potrà mai sostituire.

Nelle Marche Conad Adriatico è presente con 75 punti vendita (7 Spazio Conad, 1 Conad Superstore, 24 Conad, 24 Conad City, 7 Margherita Conad, 3 Todis e 9 L’Alimentare) nelle province di Macerata, Ascoli Piceno, Fermo Ancona città e alcuni paesi della provincia stessa, che hanno generato un giro d’affari di 287,2 milioni di euro (in crescita del 96,8% rispetto al 2019). I soci imprenditori in Regione sono 86, i collaboratori 1.502.

L’insegna si è rafforzata di oltre 5 punti percentuali in termini di quota di mercato, con un valore che tocca quota 21,9%. Lo sviluppo impresso in Regione ha anche consentito ad un maggior numero di fornitori locali – 224 quelli attivi a fine 2020 per un fatturato di 143,7 milioni di euro (nel 2019 erano 200 per un fatturato di 110,7 milioni di euro) – di avere uno sbocco garantito nella grande distribuzione per le loro produzioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti