facebook twitter rss

Anche Fermo su Art Rider in onda su Rai 5

FERMO - Appuntamento il 18 giugno su Rai 5
Print Friendly, PDF & Email

foto dallo spot, diffusa dal Comune di Fermo

Anche le bellezze storiche e culturali della Città di Fermo protagoniste nella puntata d’esordio della seconda, nuova stagione di “Art Rider”, il programma tv sui luoghi d’arte condotto dall’archeologo Andrea Angelucci, in onda venerdì 18 giugno alle ore 21.15 su Rai 5.

Il format originale di Gioia Avvantaggiato e Paolo Fazzini, prodotto da GA&A Productions, in collaborazione con Rai Cultura, a seguito del grande successo di pubblico, anche sui social, torna su Rai 5 dopo gli ottimi ascolti della prima stagione.

Nella prima puntata, tutta marchigiana, dal titolo “Da Ascoli Piceno ad Ancona”, realizzata con la collaborazione di Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, in onda il 18 giugno, Andrea Angelucci si metterà in viaggio per le Marche, seguendo l’antica via del sale e giungendo sulla costa opposta. Fra le tappe anche Fermo e la sua cultura, un viaggio che Andrea Angelucci ha intrapreso per scovare e raccontare l’arte nascosta che si cela dietro l’angolo, anche nel piccolo paese vicino casa o fuori dai soliti itinerari. E come un moderno rider, Andrea Angelucci porta nelle case degli italiani luoghi e capolavori simbolo della magnificenza del nostro Paese.

Il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e l’Assessore alla cultura Micol Lanzidei hanno salutato, in sede di registrazione, la troupe ed il conduttore, ringraziando per questa nuova e bella opportunità di promozione che viene data alla città, presentandola in un programma che esalta e valorizza le bellezze culturali della nostra Italia.

Zaino in spalla, cappello e taccuino in mano, dove lo stesso conduttore disegna e dipinge le opere che visita e ammira, Andrea Angelucci ci condurrà in un viaggio ricco di fascino, colori e arte, per la regia di Francesco Principini, i testi di Paolo Fazzini e Chiara Vannoni e dello stesso Angelucci.

IL CONDUTTORE

Andrea Angelucci è un giovane archeologo, guida turistica e travel designer con tanti interessi, dagli sport estremi nella natura incontaminata ai concerti con il gruppo rock di cui è frontman. Assieme all’archeologia, la sua più grande passione che lo accompagna sin dall’infanzia, il disegno. Andrea, infatti, non ama soltanto perdersi davanti le opere d’arte ma, come un novello Bruce Chatwin, immortala tutte le meraviglie che scopre durante i suoi viaggi. Il taccuino è il suo inseparabile compagno di viaggio, così ricco dei bellissimi disegni che ha realizzato nelle sue avventure per il mondo. Tra Martin Mystère e Indiana Jones, Andrea è sempre in cerca delle “chiavi” segrete che gli possano aprire tesori dimenticati. Tracce di civiltà millenarie che, ancora oggi, sono un oceano sterminato di storie ed enigmi da svelare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti