facebook twitter rss

Dalla Russia con amore…per le Marche: in arrivo 70 tour operator e giornalisti

VISITA - Il presidente Acquaroli: “Cinque giorni intensi alla scoperta dell’offerta turistica marchigiana e del Made in Marche per lo sviluppo commerciale e turistico tra la nostra regione e la Russia”
Print Friendly, PDF & Email

Presentare l’ampia offerta turistica e le opportunità commerciali delle Marche a un selezionato gruppo di tour operator e giornalisti russi. È l’obiettivo dell’iniziativa promozionale della Regione che avrà luogo dal 24 al 28 giugno.

Circa settanta ospiti atterreranno all’Aeroporto delle Marche di Falconara Marittima per partecipare a un tour che consentirà loro di scoprire le bellezze e le potenzialità della regione. Dalla montagna al mare, dalle città d’arte ai meravigliosi scorci, la delegazione russa potrà assaporare da vicino i mille volti delle Marche. L’evento segue l’iniziativa del 19 aprile scorso, presso l’ambasciata d’Italia a Mosca, organizzato in collaborazione con l’Enit e la compagnia aerea russa S7 Airlines, con la quale la Regione sta avviando una partnership per lo sviluppo commerciale e turistico tra le Marche e la Russia.

“Le Marche sono state la prima regione a lavorare per avviare rapporti turistici con la Russia a seguito della pandemia – afferma il presidente Francesco Acquaroli, anche in veste di assessore al Turismo – Proporremo l’ampia offerta delle Marche a una platea mirata di interlocutori per pianificare una vera e propria ripartenza del settore turistico e commerciale. Saranno cinque giorni intensi dove gli operatori russi avranno la possibilità di visitare la nostra meravigliosa regione e scoprirne tante eccellenze e sfaccettature. Stiamo lavorando per il rilancio delle Marche sia sul mercato nazionale che europeo e internazionale”. Nel corso dell’educational tour è anche previsto un B2B con gli operatori turistici delle Marche e uno spazio dedicato alle categorie economiche e produttive durante il quale la delegazione russa incontrerà i rappresentanti della Camera di Commercio e gli operatori economici regionali, per dare un nuovo impulso anche alla promozione dei prodotti Made in Marche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti